Progetto “Famiglie Eque e Solidali”: la cooperativa Anfass e la Caritas Diocesana insieme per iniziative di solidarietà



Condividi su facebook
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su linkedin
Condividi su email
Condividi su print

Avezzano – Contribuire a dare una risposte concrete e immediate alle necessità primarie delle famiglie più colpite dall’emergenza sociosanitaria generata dal prolungato lockdown dovuto alla pandemia. Con questo obiettivo Fondazione Terzo Pilastro Internazionale ha messo a disposizione di molte associazioni e comuni in tutta Italia e soprattutto nelle regioni del Sud, risorse economiche da poter ridistribuire sul territorio in beni di prima necessità, presidi diagnostici e di protezione individuale per famiglie bisognose con particolare attenzione al fattore dell’inclusività.

Nasce così la collaborazione tra Anfass e Caritas, supportati da questo eccezionale intervento di Fondazione Terzo Pilastro Internazionale, unite nella realizzazione di “Comunità Eque e Solidali”: un progetto di prossimità a sostegno di famiglie fragili che vede l’attivazione di una vera e propria catena della solidarietà per rispondere alle richieste di aiuto dei cittadini colpiti dall’emergenza sociosanitaria.

In particolare la cooperativa Anfass andrà a sostenere le famiglie con disabili attraverso la presa in carico delle stesse per attività di prevenzione e cura (saranno distribuiti e in molti casi effettuati test diagnostici COVID e analisi per verificare il livello di anticorpi e altri valori importanti per la prevenzione di patologie legate al COVID ecc) e inoltre, attraverso la distribuzione di presidi protettivi e di igiene, cercherà di garantire la non chiusura dei Centri di aggregazione per disabili e anziani.

La Caritas Diocesana avrà invece a disposizione maggiori risorse da utilizzare nell’acquisto della spesa alimentare da ridistribuire alle famiglie, nell’acquisto di medicinali urgenti e altre necessità improrogabili e inderogabili che valuterà in concreto volta per volta.

«Ci siamo trovati davanti ad un gesto di grande generosità – afferma la presidente della cooperativa Anfass Domenica Di Salvatorerispetto al quale esprimiamo al presidente di Fondazione Terzo Pilastro Internazionale Avv. Emanuele F. M. Emanuele apprezzamento e gratitudine. La cooperativa Anfass è riuscita ad intercettare le somme, messe a disposizione della Fondazione, dirette ai territori maggiormente colpiti dall’emergenza economica legata alla pandemia che non è stata sicuramente seconda a quella sanitaria.

Di qui la volontà di creare una rete solidale con la Caritas dei Marsi costantemente presente nella vita delle famiglie in stato di fabbisogno, per concretizzare nel più breve tempo possibile le attività di solidarietà e di vicinanza alle famiglie locali che saranno in programma fino a Natale».  

«La Caritas Diocesana, in una situazione già pesante per la crisi economica, ha visto triplicare le richieste d’aiuto da parte delle famiglie più colpite dalla pandemia – ha dichiarato il Vescovo Giovanni Massaro. Il mio grazie alla Fondazione Terzo Pilastro e all’Anfass per il valido contributo che raggiungerà – attraverso i quotidiani servizi Caritas di ascolto e sostegno – quanti portano nella propria storia personale e familiare il peso e il segno della difficoltà e dell’emarginazione».

Comunicato stampa ANFFAS