“Progettare…Libera!2020”. Due giorni dedicati al tema dei “beni confiscati come strumento di rigenerazione delle periferie e delle aree marginali interne in Abruzzo”



Condividi su facebook
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su linkedin
Condividi su email
Condividi su print

Scurcola Marsicana – Sabato 05 e Domenica 06 settembre si terrà “Progettare…Libera!2020”, un’iniziativa dedicata ad approfondire il tema dei “beni confiscati come strumento di rigenerazione delle periferie e delle aree marginali interne in Abruzzo”.

Sabato 05 settembre l’appuntamento è a Scurcola Marsicana dove a conclusione di una giornata piena di incontri, tra i quali quello con la rete territoriale di Libera in Abruzzo, verranno visitati i beni confiscati di Scurcola Marsicana.

Domenica 06 settembre, invece, si terrà un trekking da Antrosano ad Alba Fucens. Un itinerario di visita sulla Via Tiburtina Valeria alla scoperta del patrimonio culturale lungo l’antica strada consolare romana, con tappa ai beni confiscati collocati in località Colle Moresce, con meta finale nel sito archeologico di Aba Fucens in collaborazione con ERSA Team, DILAS e Libera Abruzzo.

Domani, sabato 5 settembre, come Libera saremo a Scurcola Marsicana, per questa iniziativa in collaborazione con il dipartimento di architettura dell’università di Pescara di cui alla locandina allegata” scrive Don Aldo Antonelli sulla sua pagina social “dopodomani, domenica 6 settembre, trekking Antrosano – Immobili confiscati alla mafia -Alba Fucens. L’appuntamento è ad Antrosano alle 9,30 alla piazza Arcobaleno (Chiesa nuova). Vi aspetto”.