Prevenzione della criminalità ai danni di banche e clientela, firmato protocollo d’intesa tra Prefettura e ABI

L’Aquila – Il Prefetto dell’Aquila, Cinzia Torraco, ha presieduto ieri un Comitato provinciale per l’Ordine e la Sicurezza pubblica, nel corso del quale ha sottoscritto con Marco Iaconis, Coordinatore Nazionale dell’Ossif, Centro Ricerca Sicurezza Anticrimine dell’A.B.I., un Protocollo d’Intesa per la prevenzione della criminalità ai danni delle Banche e della clientela.

Alla riunione hanno preso parte il Vicesindaco del Comune dell’Aquila; il Questore della provincia dell’Aquila e i Comandanti Provinciali dei Carabinieri e della Guardia di Finanza.

Con la sottoscrizione del Protocollo, cui hanno aderito la Banca del Fucino, il Monte dei Paschi di Siena, la Banca Nazionale del Lavoro, la Banca Popolare di Bari, la BCC di Roma, la Bper Banca, la Compass Banca, il Credito Emiliano, l’Intesa San Paolo e Unicredit, si rafforza e si potenzia la collaborazione tra le Forze dell’Ordine e le Banche, dando concreta attuazione al concetto di sicurezza integrata.

Il Comitato provinciale per l’Ordine e la Sicurezza Pubblica sarà il luogo previlegiato per l’analisi delle varie problematiche che i rappresentanti delle Forze di polizia, dell’Abi e delle organizzazione sindacali di categoria potranno rappresentare al Prefetto, per l’individuazione in sinergia delle più idonee soluzioni per la garanzia della sicurezza del settore bancario.

Particolare attenzione verrà indirizzata alla valutazione dei rischi, alle rapine e furti ai danni delle apparecchiature Atm, agli attacchi multivettoriali (cyber physical security), alle truffe verso la clientela, agli atti vandalici e terroristici e alle aggressioni ed alle minacce al personale non a scopo predatorio.

Il Prefetto Torraco ha espresso la sua “soddisfazione per il raggiungimento dell’intesa e la sottoscrizione di un così importante Protocollo, cui la provincia dell’Aquila era sprovvista, che rafforza la collaborazione tra Istituzioni e categorie del settore creando maggiori strumenti di contrasto alle azioni della criminalità, fornendo altresì una risposta diretta e concreta alla domanda di sicurezza dei cittadini e degli operatori creditizi e costituendo un ulteriore e importante tassello dell’architettura integrata della sicurezza.”

Fonte: Prefettura dell'Aquila