Presunti maltrattamenti di animali e bonifica del territorio. Scattano i controlli delle guardie zoofile e della polizia



Condividi su facebook
Condividi
Condividi su whatsapp
INVIA
Condividi su telegram
Telegram
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su email
Email
Condividi su print
Stampa

Avezzano. Nella giornata di ieri 16 Febbraio, uomini appartenenti al Coordinamento provinciale della Guardia EcoZoofila Nazionale congiuntamente al personale della Polizia di Stato del Commissariato di Avezzano (coordinati dall’ Isp.C. Tudico Edoardo ) ed al personale del Distaccamento Operativo di Sulmona hanno dato luogo ad un’operazione di controllo e bonifica del territorio, per quanto riguarda rispettivamente un presunto maltrattamento di animali d’affezione e una presunta detenzione di materiale inquinante o ricettato nella zona Nord di Avezzano.

Giunti sul posto, veniva rinvenuto un capanno con all’interno cani detenuti in buone condizioni di salute ed all’esterno un’autovettura abbandonata priva delle targhe di riconoscimento.

Nei dintorni alcuni cani randagi in discrete condizioni di salute, sprovvisti del microchip di    riconoscimento obbligatorio.

Non è stato preso alcun provvedimento immediato, ma verrà rimessa un’informativa al competente Ufficio della Polizia Locale di Avezzano pertinente lo specifico settore edilizio, ed una al competente Servizio Veterinario ASL “Area A” affinché siano poste in essere le azioni del caso.

Il Coordinamento provinciale della Guardia EcoZoofila Nazionale invita i cittadini a segnalare sempre tempestivamente i presunti casi di maltrattamento o situazioni di pericolosità per le persone, contattandoci ai seguenti recapiti:

 

E-mail: genlaquila@pec.it

Facebook: Guardia EcoZoofila Nazionale AQ

Http: www.guardiaecozoofilanazionale.it

 




Lascia un commento