Presto lavori sulle strade provinciali per oltre 3.370.000 euro



Condividi su facebook
Condividi
Condividi su whatsapp
INVIA
Condividi su telegram
Telegram
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su email
Email
Condividi su print
Stampa

Approvati i progetti di fattibilità tecnica ed economica relativi ad alcune strade provinciali ai sensi del Decreto del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti n. 49 del 16.02.2018 e che consentiranno interventi per oltre 3.370.000 euro sulle carrabili provinciali. Come noto da tempo a questi fondi si aggiungeranno gli 11 milioni stanziati dal masterplan Abruzzo, che saranno utilizzati entro l’anno corrente, oltre risorse proprie tratte dall’utilizzo degli avanzi di amministrazione propri dell’Ente. Piena soddisfazione è stata espressa dal Presidente della commissione viabilità, Gianluca Alfonsi, per il lavoro fino a questo momento sviluppato in termini di programmazione e attuazione degli obiettivi fissati a inizio legislatura e la condivisione delle problematiche territoriali affrontate con i Sindaci delle comunità di questa provincia. Il nostro proposito – afferma il consigliere Gianluca Alfonsi – è di riaffermare il ruolo centrale della Provincia dell’Aquila per il rilancio delle aree interne e lo sviluppo dei nostri distretti economici; la pianificazione e le risorse disponibili dimostrano capacità e impegno a favore dei nostri territori.

Di seguito l’elenco delle strade interessate dagli interventi e i lavori da realizzare.

  1.  S.P. n. 64 “di Canistro” – lavori urgenti per il ripristino delle protezioni marginali danneggiate tra il km. 1+500 ed il km. 3+000 a ridosso del torrente Rio Sparto. Importo dei lavori € 150.000;
  2. S.R. n. 579 “Palentina” – lavori urgenti per la manutenzione straordinaria del ponte sul fiume Imele in località Villa San Sebastiano vecchia in comune di Tagliacozzo. Importo dei lavori € 150.000;
  3. S.P. n. 63 “Simbruina” – lavori urgenti di manutenzione straordinaria del muro di contenimento in via Sallustio nel centro abitato di Capistrello. Importo dei lavori € 250.000;
  4.  S.P. n. 37 “di Cavalletto” – Messa in sicurezza del piano viabile, guard rail di sicurezza e segnaletica. Importo dei lavori € 225.874,13;
  5.  S.R. n. 5bis “Vestina-Sirentina” – riqualificazione corpo stradale e barriere di protezione laterale. Importo dei lavori € 300.000;
  6. S.P. n. 30 “di Cascina” – lavori di risanamento del ponte in località Menzano e del muro di sostegno stradale nell’abitato di Santi. Importo dei lavori € 200.000;
  7. S.P. n. 32 “di Lucoli” – consolidamento muri al km. 0+600 lato sinistro località Spogna. Importo dei lavori € 100.000;
  8.  S.R. n. 17bis “della funivia del Gran Sasso e di Campo Imperatore” – barriere di protezione laterale e rifacimento manti stradali. Importo dei lavori € 220.000;
  9. S.P. n. 103 “di Filetto” – lavori di sistemazione e riordino generale. Importo dei lavori € 300.000;
  10. S.R. n. 17bis “della funivia del Gran Sasso e di Campo Imperatore” – lavori di ripristino muri di sostegno e sostituzione del parapetto pericolante con barriera stradale di sicurezza tra il km. 59+950 al km. 60+400. Importo dei lavori € 350.000;
  11. Strade dell’Alto Sangro – risanamento e adeguamento del corpo stradale ammalo rato in tratti saltuari. Importo dei lavori € 277.765,77;
  12. S.P. n. 99 “di Pettorano” – sistemazione versante in frana al km. 2+100. Importo dei lavori € 200.000;
  13. S.P. n. 13 “Morronese” – ripristino funzionalità e messa in sicurezza. Intervento di mitigazione del rischio frana al km. 0+300. Importo dei lavori € 500.000.

Il Presidente della provincia dell’Aquila, Angelo Caruso, ringrazia i delegati alla viabilità, Gianluca Alfonsi, Pierluigi Del Signore e Mauro Tirabassi per l’impegno e il lavoro profuso, congiuntamente al dirigente del settore della viabilità Ing. Nicolino D’Amico, ed esprime soddisfazione per i risultati raggiunti. Obbiettivo di questa legislatura, dopo anni di abbandono, è di restituire alle popolazioni della Provincia dell’Aquila una rete viaria innanzitutto sicura e percorribile ma, allo stesso modo, rappresentare un mezzo per consentire ai turisti la piena fruibilità dei luoghi e la conoscenza delle tante peculiarità di cui la nostra provincia si compone. Per questo – continua il Presidente della Provincia dell’Aquila, Angelo Caruso – stiamo lavorando alacremente e celermente perché questo Ente possa concretamente partecipare allo sviluppo delle aree interne.