Presentato il “Concerto di fine anno città di Avezzano”, quest’anno il tema è l’autismo



Condividi su facebook
Condividi
Condividi su whatsapp
INVIA
Condividi su telegram
Telegram
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su email
Email
Condividi su print
Stampa

Avezzano – Si è svolta la presentazione di uno degli eventi più atteso dell’anno presieduta dalla Giornalista Orietta Spera per il “Concerto di fine anno” città di Avezzano, che si svolgerà il 15 dicembre prossimo al Castello Colonna Orsini di Avezzano a partire dalle ore 18.

Madrina dell’evento l’Onorevole Stefania Pezzopane, che ha dato il suo patrocinio a livello Nazionale della Camera e del Senato della Repubblica, insieme al patrocinio del Consiglio Regionale d’Abruzzo della Provincia dell’Aquila, del comune di Avezzano, di Gioia dei Marsi e Capistrello.
Il tema di quest’anno è l’autismo, supportato dalla sensibilità del “Rotary Club ” di Avezzano presente nel territorio della Marsica  da 60 anni, un’istituzione importantissima a livello benefico Mondiale.
 Il Rotary Club presente nel nostro territorio marsicano con 35 soci, è  un gruppo di professionisti  che sottraggono alla loro professione e alle loro famiglie del tempo per dedicarsi agli altri scegliendo come valore quello della solidarietà, rappresentati con la presidente Tiziana Paris e il Dott.Augusto Paris luminare in scienza e medicina sul campo dell’autismo che ha raccontato sua esperienza.
L’evento è dedicato alla figura di Alessandro Giancarli 23 enne scomparso nel 2012 sulla strada Cintarella, e’ diventato il simbolo delle “vittime della strada”.
La Cintarella è un tratto di strada dove si sono verificati nel tempo diversi incidenti mortali e a cui si cerca di dargli maggiore fruibilità per tutelare tutti coloro che la percorrono per recarsi al lavoro.
Presenti all’evento i genitori Roberto e Maria Rita e la sorella Eleonora.
Attimi di commozione in sala per questa famiglia colpita da un dolore cosi grande che ha saputo farne un atto di umanità donando il ricavato all’Associazione dell’Unitalsi sezione di Avezzano che aiuta i malati disabili nei trasporti nei luoghi sacri, a loro sarà devoluto anche il ricavato per l’ingresso al concerto che sarà una sorta di biglietto a offerta anche minima aperto a tutti.
Soddisfazione del Commissario Prefettizio Mauro Passerotti per questa forte catena di solidarietà e per la lunga lista di eventi importanti e umani nel calendario di fine anno. Il concerto è composto dall’orchestra di fiati di Ilenia lucci e Natalia Tiburzi, Tenore Sandro Argentieri, Maestro di pianoforte Valentina di Marco e il pianista Simone Sangiacomo, declamatrice l’Architetto Filomena Fazi.
Il premio Alessandro Giancarli è dedicato ai portatori di autismo.