‘Potenzialità della patata Igp del Fucino’



Condividi su facebook
Condividi
Condividi su whatsapp
INVIA
Condividi su telegram
Telegram
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su email
Email
Condividi su print
Stampa

Avezzano – La campagna di promozione  della Patata del Fucino IGP , promossa l’Associazione Marsicana Produttori Patate -AMPP  – prosegue con azioni mirate indirizzate, questa volta, alla stampa e agli operatori di settore.

Rappresentanti di importanti testate giornalistiche e televisive e della Grande Distribuzione hanno aderito all’evento del 5 aprile a Celano che prevede un press tour nella prima parte della giornata tra le bellezze e le tipicità del luogo oltre a visite nelle strutture aziendali.

A seguire un worshop per la presentazione della ricerca appena conclusa sulle potenzialità di inserimento della Patata del Fucino IGP nella GDO, nel e-commerce e nella trasformazione industriale.

“Il recente riconoscimento del marchio IGP – sottolinea il direttore Sante del Corvo –  rappresenta un traguardo importante sia a garanzia del consumatore sia per lo sviluppo del Fucino, uno degli orti più importanti d’Italia tra monti e parchi naturali d’Abruzzo” .

Al worshop, che ha inizio alle ore 15,30 presso l’Auditorium E. Fermi di Celano, intervengono i Sindaci di Celano e Aielli, Settimio Santilli ed Enzo Di Natale, il presidente dell’AMPP Rodolfo di Pasquale ed il presidente del COVALPA ABRUZZO Angeloni Vittoriano.

Ad illustrare “Wine e Food” Mario Nucci, refente del progetto mentre Alberto Clementelli della Netword presenta i risultati della ricerca.

A portare il loro contributo anche rappresentanti di importanti realtà commerciali, industriali e associative, come Carlo Palmieri presidente COAL , Gloria Lombardi direzione Marketing e R&D Vegetables Findus e Alessandro Notaro,  presidente  Associazione  Ancel Keys (Dieta Mediterranea).

A trarre le conclusioni dell’incontro, moderato dal direttore dell’AMPP Sante del Corvo, il responsabile della Misura 3 della Regione Abruzzo, Giuseppe Cavaliere.

Partecipano inoltre Giovanni Lolli, Vice Presidente Giunta Regione Abruzzo, Dino Pepe, Assessore Agricoltura Regione Abruzzo e le organizzazioni professionali CIA, CCDD e Confagricoltura.




Lascia un commento