Poste Italiane condannate a risarcire un uomo per un “raggiro” subito sulla sua Poste-Pay


Celano – È una sentenza destinata a rimanere nella storia quella che Giudice di pace di Avezzano , dott. Alberto Paolini, ha emesso, condannando Poste Italiane al risarcimento economico del danno che ha subito il titolare di una carta prepagata Poste-Pay di Celano.

I fatti hanno inizio nel 2012 quando il titolare accortosi  di movimenti sospetti sulla sua carta PostePay, nella fattispecie dei versamenti di diverse centinaia di euro, su Western Union e pagamenti a siti di scommesse online, denunciava prontamente il fatto ai Carabinieri di Celano.

Poste Italiane in primo momento ha negato ogni responsabilità. Le indagini e il processo sono durate anni,  durante i quali i Carabinieri di Celano hanno scoperto che il soggetto “beneficiario” della truffa era un uomo di Frosinone che aveva già tanti procedimenti penali a proprio carico, proprio per frode informatica e reati simili, e quindi,  risultava particolarmente capace ad approfittare di “alcune debolezze” in termini di sicurezza, di certi sistemi. Il truffatore una volta che si era impossessato dei “codici” ha utilizzato la carta per riciclare del denaro attraverso altri siti internet di scommesse e trasferimento fondi.

Ora, Poste Italiane è stata condannata a risarcire il titolare della carta, in quanto proprio Poste Italiane aveva la responsabilità di adottare tutte le misure tecniche idonee a garantire un adeguato standard di sicurezza, prevedendo azioni che avrebbero potuto danneggiare il loro cliente. Dovevano impedire in tutti i modi e con il progresso tecnologico dei tempi, l’accesso di soggetti terzi non abilitati, al sistema di gestione della carta..

Il Giudice, esaminate tutte le prove e le testimonianze del caso, ha ritenuto questa “mancanza di responsabilità”  una negligenza tale da condannare Poste Italiane. Solo successivamente ai fatti è stato introdotta una misura di sicurezza tale da prevenire truffe di quel genere.

Ricapitolando non era colpa del titolare della carta, se qualcuno attraverso conoscenze informatiche, o altro, si era impossessato della “gestione” della sua carta PostePay, ma era Poste Italiane che doveva evitare che quel tipo di truffa potesse essere messa in atto.
Dal punto di vista del Diritto, la sentenza ha sancito un principio fondamentale che potrebbe influenzare i moltissimi procedimenti giudiziari in corso per reati di questo genere.

L’uomo è difeso dagli avvocati Luca e Pasquale Motta del Foro di Avezzano

Promobox

Alla Scoperta Della Scuola Di Alta Formazione 'Sapere Aude': Aperte Le Iscrizioni Per I Nuovi Corsi Di Formazione

Tanti i percorsi formativi e di aggiornamento su scala nazionale che questa scuola, da oltre 6 anni, propone ai tanti corsisti che si immergono in nuove esperienze, ampliando il loro bagaglio culturale con passione e dedizione, grazie anche al lavoro di un team altamente qualificato e specializzato, vicino alle esigenze di ognuno di loro.


Invito alla lettura

Ultim'ora

Premio Cambiamenti, tante adesioni di giovani imprenditori alla tappa avezzanese ma c’è ancora tempo per concorrere. In palio 20 mila euro

Premio nazionale “Cambiamenti”: tante le adesioni per la giornata di domani in cui verrà presentato il concorso dedicato ai giovani startupper.  È il coordinatore di CNA Abruzzo, Silvio Calice, a ...


Forti venti nell’aquilano, sul Gran Sasso raffiche a più di 100 km orari

L’Aquila – Le previsioni meteo, già da ieri, annunciavano che sull’Abruzzo si sarebbero abbattuti venti molto forti. Come fa rilevare Meteo Abruzzo, attraverso una nota ...

Celano dice addio a Michele Mariani, apprezzato musicista marsicano

Celano – Michele Mariani aveva compiuto gli anni, 66, solo un paio di settimane fa ricevendo gli auguri da parte di molti amici e conoscenti. ...

Aggressioni di cani ad Avezzano, L’altra parte del guinzaglio: “episodi molto più frequenti di quanto si pensi”

Avezzano – Solo un paio di giorni fa, attraverso le nostre pagine, abbiamo dato spazio e segnalato una situazione che una cittadina aveva denunciato attraverso ...

Elezione di Stefania di Padova, soddisfazione della Conferenza delle Donne Democratiche Abruzzo

La Conferenza delle Donne Democratiche della Regione Abruzzo esprime massima soddisfazione per l’elezione di Stefania Di Padova alla Camera dei Deputati, già assessora al bilancio ...



Lascia un commento