Ponte sul fiume Giovenco 2.000.000 di euro per il rifacimento. Pronto l’accordo di programma



Bisegna – In merito alla vicenda del ponte sul fiume Giovenco nel Comune di Bisegna, l’Amministrazione della Provincia dell’Aquila, intende ricordare che il consigliere delegato alla viabilità Gianluca Alfonsi e il consigliere Alfonsino Scamolla, si sono immediatamente attivati, con il Presidente Angelo Caruso, per una immediata soluzione del problema convocando, in tal senso più incontri, a partire dal sopralluogo avvenuto in data 19 giugno 2018, alla presenza del Sindaco di Bisegna Antonio Mercuri.
 In data 3 luglio 2018, grazie a una richiesta del Presidente Caruso e all’interessamento dell’assessore Maurizio Di Nicola, la regione ha stanziato 50.000 € per indagini o, eventuali, lavori sulla struttura. La provincia nel contempo ha conferito l’incarico all’Ing. Alessandro di Camilloper stabilire e valutare le effettive condizioni dell’opera, da cui è emersa un’accentuata vulnerabilità con pericolo di crollo anche senza la concomitanza di particolari fenomeni meteorici.
Le risultanze di questo studio sono state chiarite e illustrate nel tavolo istituzionale che la provincia ha convocato in data 8 agosto 2018, presenti tra l’altro, il Presidente del Consiglio Regionale d’Abruzzo Giuseppe Di Pangrazio, il Presidente del Parco Nazionale Abruzzo Lazio e Molise, la Protezione Civile Nazionale e Regionale,  mentre era assente il Ministero dei Trasporti e il Ministero delle infrastrutture.
Da questo confronto sono emerse varie soluzioni, in particolare la necessità di ulteriori attività di indagine, mentre risultava già avviata quella geologica. In particolare è stato individuato un percorso di collaborazione e condivisione con il Sindaco di Bisegna che il Presidente Angelo Caruso ha attivato, attraverso una richiesta inviata al settore della viabilità in data 31.08.2018, per destinare la somma di € 50.000 al Comune attraverso specifico accordo di programma.
Tale erogazione permetterà di assumere tutti i necessari studi e analisi per stabilire, in tempi brevi, quali siano le procedure, interventi  e  soluzioni da adottare. In pari data, 31 agosto 2018, è stata inviata al ministero la scheda riassuntiva per le necessità della S.R. 17 “del Parco nazionale d’Abruzzo” che prevede una richiesta pari a 1.000.000 di euro per il rifacimento del ponte e 1.000.000 di euro per  il risanamento di movimenti franosi presenti sulla carrabile; in totale sono state evidenziate criticità che assommano a una richiesta di 2.000.000 di euro. E plausibile che anche il governo debba partecipare e farsi carico della soluzione del problema, magari attraverso la Senatrice Carmela Grippa che così tanto ha a cuore questo lembo di Abruzzo.
Si evince che la Provincia dell’Aquila si adopera quotidianamente per una fattiva e celere soluzione, non dimenticando che superficialità e mancanza di controlli, purtroppo, hanno portato in tempi recenti tragedie che potevano essere evitate.  Il nostro principale dovere – dichiara il Presidente della provincia dell’Aquila Angelo Caruso – è sempre quella di dover affermare e garantire la vita delle persone che viene prima di ogni strumentalizzazione o attacco politico, anche a fronte di disagi e critiche. Soltanto l’impegno di tutti gli attori coinvolti può garantire il risultato desiderato.
Sappiamo benissimo che la S.P. 17 “del Parco Nazionale d’Abruzzo” è una strada di importanza strategica per le popolazioni e che il  ripristino della transitabilità veicolare rappresenta una necessità imprescindibile ma, altrettanto fondamentale è la valutazione di tutti gli elementi che concorrono a ripristinarne la percorribilità in sicurezza.
Ponte sul fiume Giovenco 2.000.000 di euro per il rifacimento. Pronto l’accordo di programma


Leggi anche

Lascia un commento