Polizia Stradale, bilancio di un anno sulle strade abruzzesi, più infrazioni al codice della strada ma meno incidenti



Condividi su facebook
Condividi
Condividi su whatsapp
INVIA
Condividi su telegram
Telegram
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su email
Email
Condividi su print
Stampa

Con 25.901 pattuglie di vigilanza stradale, la Polizia Stradale ha accertato sulle strade ed autostrade abruzzesi e molisane, 63.907 (+21,7% rispetto al 2017 ) infrazioni al codice della strada.

Sono state ritirate 1.850 patenti di guida e 2.163 carte di circolazione; 77.271 i punti complessivamente decurtati.

I conducenti controllati con etilometri e precursori sono stati 84.096 di cui 742 sanzionati per guida in stato di ebbrezza alcolica (+26,6 % rispetto all’anno precedente) mentre quelli denunciati per guida sotto l’effetto di sostanze stupefacenti sono stati 168 . Nel corso dell’anno 9.071 sono stati i soccorsi prestati dalle pattuglie della polizia stradale agli automobilisti in difficoltà .

L’andamento del fenomeno infortunistico rilevato dalla Polizia Stradale in Abruzzo e Molise al 31 dicembre 2018, ha fatto registrare una diminuzione nel numero complessivo degli incidenti rilevati rispetto all’anno precedente di – 5,4 %, ed in quello delle persone ferite con – 7,9% . L’incidentalità con conseguenze mortali ha registrato una flessione negli esiti, con un decremento del – 3,6% di deceduti in meno.

Fenomeno delle Stragi del Sabato sera.

Dall’inizio dell’anno, nelle notti dei fine settimana (dalle ore 00,00 alle 06,00 di sabato e domenica), la Polizia Stradale ha impiegato nei posti di controllo n. 829 pattuglie; rilevando 38 incidenti che hanno provocato 30 persone ferite . I conducenti controllati con etilometri e precursori sono stati 6.045 di cui 4.394 uomini e 1.651 donne); 313 uomini e 61 donne, sono risultati positivi al test di verifica del tasso alcolemico. I veicoli sequestrati sono stati 28 con 2 veicoli destinati alla confisca.

Controlli nel settore trasporto professionale. – In ossequio agli obbiettivi delineati nel protocollo d’intesa tra Ministro dell’Interno e Ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti del luglio 2009, la Polizia Stradale, nel corso del 2018 ha proseguito nel dare impulso ai servizi di controllo nel settore del trasporto professionale (svolti anche congiuntamente al personale del Dipartimento Trasporti Terrestri con i Centri Mobili di Revisione). Sono stati effettuati specifici servizi mediante pattuglie della Polizia Stradale che hanno controllato 14.124 veicoli pesanti di cui 641 stranieri, con l’accertamento di 2.815 infrazioni.

Gite scolastiche in sicurezza

Nel corso del 2018, d’intesa con il Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca, sono stati attivati controlli d’iniziativa o su segnalazione dell’istituto scolastico mirati al controllo degli autobus destinati al trasporto di scolaresche per gite o viaggi d’istruzione. Sono stati sottoposti a controllo 1.297 autobus, dei quali 158 hanno evidenziato almeno una irregolarità, per un totale di 167 infrazioni.

Operazioni ad Alto Impatto. – Dal 1° gennaio al 31 dicembre 2018 ai servizi programmati giornalmente sono stati affiancati dispositivi specifici pianificati a livello nazionale, secondo il modello delle “Operazioni ad Alto Impatto”, su materie particolarmente avvertite nella sensibilità collettiva. Le “operazioni” realizzate – complessivamente 45 – hanno riguardato in Abruzzo e Molise, controlli di legalità nel settore dell’autotrasporto (principalmente di persone, di animali vivi e di sostanze alimentari), controlli della copertura assicurativa, degli pneumatici dei veicoli, sull’uso corretto degli apparati radio telefoni alla guida di veicoli, dei sistemi di ritenuta e cinture di scurezza nonché controlli dell’attività di autodemolizione.

Le operazioni hanno fatto registrare i seguenti risultati:

  • Cinture di sicurezza ( 12 operazioni , 4.233 veicoli controllati e 1527 violazioni accertate di cui 747 riferite alla normativa specifica) ;

  • Assicurazione obbligatoria ( 7 operazioni , 18830 veicoli controllati, 615 violazioni accertate di cui 130 riferite alla specifica normativa con 75 veicoli sequestrati);

  • Autotrasporto nazionale ed internazionale di persone ( 5 operazioni – 254 veicoli controllati , 144 violazioni accertate di cui 45 riferite alla normativa specifica);

  • Trasporto animali vivi ( 5 operazioni – 521 veicoli controllati e 391 violazioni accertate di cui 5 alla specifica normativa) ;

  • Trasporto di merci pericolose ( 3 operazioni – 338 veicoli controllati con 214 violazioni accertate di cui 76 riferite alla specifica normativa);

  • Trasporto di sostanze alimentari ( 5 operazioni – 756 veicoli controllati e 379 violazioni accertate di cui 7 alla specifica normativa);

  • Uso corretto di telefonini alla guida alla guida di veicoli ( 5 operazioni – 2.291 veicoli controllati con 217 violazioni alla specifica normativa);

  • Stato di efficienza degli pneumatici ( 3 operazioni , 823 veicoli controllati e 224 vioazioni accertate di cui 35 riferite alla specifica normativa).

Attività di Polizia Giudiziaria

Nell’ambito della specifica attività di contrasto al traffico illecito dei veicoli prioritaria competenza delle squadre di polizia giudiziaria della Specialità, nell’anno di riferimento, sono state 44 le persone arrestate e 1.037 i denunciati all’autorità giudiziaria; 279 sono stati i controlli amministrativi svolti presso autoconcessionari, autofficine, agenzie pratiche auto, scuole guida ecc. con l’elevazione di 165 infrazioni , 23 sequestri amministrativi e 10 sequestri penali.

Principali operazioni di P.G. effettuate nel corso dell’anno :

  • Sottosezione Polizia Stradale di Vasto (Ch): 20 auto recuperate compendio di furto sulla costa adriatica con 8 persone arrestate e 20 denunciate;

  • Sottosezione Polizia Stradale Pratola Peligna (Aq) : 2 ordinanze di custodia cautelare in carcere per furti presso l’Area di Servizio “Brecciarola” sulla autostrada A25 Torano –Pescara;

  • Sezione Polizia Stradale di Teramo : Operazione “ Scuolabus sicuri”, 8 persone denunciate alla autorità giudiziaria per l’utilizzo di veicoli non omologati per il trasporto di persone;

  • Sezione Polizia Stradale di Campobasso : Operazione “Autoscontro”, 17 persone denunciate alla A.G. per truffa alle assicurazioni e falso ideologico.

Campagne di informazione ed educazione stradale– Nel corso dell’anno sono state realizzate numerose campagne di informazione ed educazione stradale anche in Abruzzo e Molise:

  • Campagna di sicurezza stradale del Pullman Azzurro in occasione delle tappe “Abruzzesi“ al Giro d’Italia 2018. – L’iniziativa è stata rivolta agli studenti di scuole elementari e, facendo leva sul clima festoso della manifestazione sportiva, ha coinvolto i giovani per affermare la cultura della legalità sulle strade ed in particolare il rispetto delle regole nell’uso della bicicletta. La campagna è stata svolta mediante l’impiego dei due Pullman Azzurri, uno dei quali impiegato quale aula scolastica multimediale itinerante per lo svolgimento di lezioni di sicurezza stradale mentre il secondo finalizzato al trasporto dei ragazzi che possono così “vivere” la tappa in compagnia della Polizia dalla partenza all’arrivo.

  • ICARO 2018 – promosso dalla Polizia di Stato in collaborazione con il Dipartimento di Psicologia dell’Università “Sapienza” di Roma, il Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti, il Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca, il Moige (Movimento Italiano Genitori), la Fondazione ANIA per la sicurezza stradale, la Federazione Ciclistica Italiana, la società SINA del gruppo autostradale ASTM-SIAS e il gruppo Autostrade del Brennero. Quest’anno l’iniziativa ha focalizzato l’attenzione sul tema della distrazione alla guida dovuta al compimento di piu’ azioni contemporaneamente ( Multitasking).

  • Inverno in sicurezza e Vacanze Sicure – La campagna di sensibilizzazione sugli pneumatici, in collaborazione con Assogomma e Federpneus nel periodo invernale, anche per il 2018 si è svolta effettuando mirati servizi di controllo per verificare il corretto equipaggiamento del veicolo sia d’estate che d’inverno ovvero il montaggio di pneumatici invernali o la dotazione di catene a bordo.

  • Biciscuola – promosso dal RCS Sport – La Gazzetta dello Sport ed in collaborazione con il MIUR. E’ un’iniziativa correlata al Giro d’Italia e rivolta in via esclusiva ad alcune scuole Primarie dell’Abruzzo e del Molise al fine di sensibilizzare i giovani al rispetto per l’ambiente e alle regole della sicurezza e dell’educazione stradale.

  • Sulla strada della Sicurezza” – Seminari di formazione organizzati anche in Abruzzo nell’ambito di un Protocollo d’intesa siglato tra Enel Green Power e la Polizia di Stato e rivolti ai dipendenti del Gruppo Enel Green Power ed Enel Mercato allo scopo di diffondere la cultura della legalità e della prevenzione degli incidenti stradali con particolare riferimento agli incidenti in itinere.

  • Sicurezza sulla Strada Giusta. – Protocollo sottoscritto tra le sedi regionali dell’INAIL dell’Abruzzo e del Molise ed il Compartimento Polizia Stradale Abruzzo e Molise di l’Aquila . Il progetto ha avuto come tema centrale la promozione della cultura della sicurezza sulla strada e nei luoghi di lavoro. Nel corso dell’anno sono stati organizzati in Abruzzo, nelle sedi di L’Aquila,Chieti-Pescara e Teramo alcuni seminari rivolti agli utenti professionali della strada in particolare agli autotrasportatori . Nella Regione Molise gli incontri hanno interessato gli studenti di alcuni istituti scolastici .

  • Progetto Chirone – dalla parte delle Vittime –Anche in Abruzzo e Molise proseguono le attività del progetto Chirone per le vittime di incidente. Il “progetto” è pensato per gli operatori di polizia che sono chiamati ad intervenire in condizioni di forte impatto emotivo quale quello che si realizza a seguito di incidente stradale e fornisce supporto e formazione ai soggetti coinvolti ( attivamente e passivamente) nella gestione di un evento traumatico. Partner dell’iniziativa l’Università Sapienza di Roma – Dipartimento di psicologia e la Fondazione Ania.

  • Campagna europea congiunta denominata “Edward” . Nelle regioni Abruzzo e Molise nell’ambito della settimana europea della mobilità ( 17 – 23 settembre 2018), organizzata dal Network Europeo delle Polizie Stradali “Tispol”, sono stati realizzati specifici servizi volti alla riduzione delle principali cause di incidentalità ( velocità elevata, utilizzo dispositivi di sicurezza, cinture di sicurezza ed utilizzo sistemi di ritenuta per bambini, uso di telefonini alla guida ecc.). Analogamente sono state organizzate giornate di sensibilizzazione e comunicazione al fine di aumentare la consapevolezza sociale sul fenomeno della mortalità ed incidentalità grave sulle strade europee.




Lascia un commento