Pinocchio e il diritto a non essere un burattino



Condividi su facebook
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su linkedin
Condividi su email
Condividi su print

Va in scena domenica 10 giugno, ad Avezzano, Castello Orsini, alle ore 19.00, la nuova produzione del Teatro Stabile d’Abruzzo, in collaborazione con Lanciavicchio, Pinocchio e il diritto a non essere un burattino, di Stefania Evandro, regia Antonio Silvagni con Stefania Evandro, Alberto Santucci, Rita Scognamiglio ed in video Armando Rotilio

Una nuova lettura di un’antica favola, per fare in modo che l’incontro con Pinocchio non sia solamente confrontarsi con un pezzo di legno da scolpire, ma con un elemento della natura da ascoltare e comprendere.

Uno spettacolo sul mondo dell’infanzia: un’infanzia bistrattata dal mondo degli adulti, alla quale spesso non si riconosce capacità di riflessione nè di scelta, alla quale non si dà cittadinanza se non garantisce di aver abbandonato il paese dei balocchi, e sepolto il sogno di diventare-rimanere bambino.

Uno spettacolo dedicato a quell’infanzia capace di pensare, creare connessioni, e farsi delle domande, consapevoli che le risposte degli adulti spesso non sono più sensate delle… bugie di Pinocchio.



Redazione Contenuti

Ad Avezzano torna la favola invernale di “Magie Di Natale”, eventi, mercatino natalizio, pista di pattinaggio e molte altro per il natale marsicano

Avezzano – Le vetrine dei negozi sono già addobbate a festa, i piazzali dei centri commerciali illuminati da migliaia di decori scintillanti.  Ad arricchire l’atmosfera dell’evento che più di ogni altro ha il sapore delle festività, dopo il forzato stop dovuto alla pandemia, torna MAGIE DI NATALE, l’atteso appuntamento del 2021. Organizzato dal Comune di

Lascia un commento