Picchiato dal maestro di arti marziali della figlia, padre avezzanese in ospedale



Condividi su facebook
Condividi
Condividi su whatsapp
INVIA
Condividi su telegram
Telegram
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su email
Email
Condividi su print
Stampa

Avezzano – Picchiato a sangue dal maestro di arti marziali della figlia perché richiede indietro il tesserino che la legava alla scuola.
E’ ancora ricoverato all’ospedale di Avezzano, un uomo di circa 45 anni di Avezzano, padre di una ragazzina che pratica le discipline sportive di arti marziali in una palestra della città.

Ieri pomeriggio l’uomo, secondo una prima ricostruzione dei fatti, pare abbia raggiunto l’insegnante di sua figlia in una parallela di via XX Settembre e dopo numerosi solleciti che si erano già susseguiti negli ultimi giorni, pare abbia richiesto indietro il tesserino che lega la giovane alla società sportiva. Tra i due è nato un battibecco sfociato in un’aggressione violenta da parte del maestro nei confronti del padre avezzanese. Dopo le botte alcuni passanti hanno trovato l’uomo a terra, ricoperto di sangue e hanno richiesto l’intervento della polizia e del 118. L’uomo è stato portato in ospedale in ambulanza e sottoposto a degli esami radiologici e altri accertamenti.

Sul posto sono intervenuti gli agenti del commissariato di Avezzano che hanno identificato il maestro di arti marziali. L’avezzanese è ancora ricoverato in ospedale, sotto osservazione. Ha diversi traumi sul corpo. Non c’è ancora una prognosi. Ha nominato come avvocato di fiducia il legale Alessandro Giffi e a breve presenterà una denuncia.




Lascia un commento