Picchia un poliziotto e colpisce un operatore del pronto soccorso, arrestato



Condividi su facebook
Condividi
Condividi su whatsapp
INVIA
Condividi su telegram
Telegram
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su email
Email
Condividi su print
Stampa

Avezzano – E’ stato arrestato dal personale della Squadra Volante del Commissariato di P.S. di Avezzano un 32enne, di etnia rom  già sottoposto agli arresti domiciliari, in quanto responsabile dei reati di resistenza, lesioni e minaccia a Pubblico Ufficiale, di danneggiamento, nonché per violazione degli obblighi derivanti dalla detenzione domiciliare.

In particolare, nel primo pomeriggio del  18 maggio, a seguito di una richiesta di intervento pervenuta al 113, l’equipaggio della Volante, si recava presso un condominio ad Avezzano, ove risiede l’uomo, trovandolo fuori della propria abitazione, in evidente stato di ubriachezza,  che discuteva animatamente e minacciosamente, per futili motivi, con un condomino.

Alla vista degli agenti, il soggetto si scagliava con violenza anche contro di loro; dopo una breve ma concitata colluttazione veniva immobilizzato e tratto in arresto. Lo stesso è stato dapprima trasportato, con l’ambulanza del 118, presso il locale pronto soccorso per essere sottoposto alle cure sanitarie, a causa delle ferite da taglio procuratesi mandando in frantumi i vetri di una finestra, durante la lite con il condomino.

In Ospedale, durante l’assistenza sanitaria, inoltre, l’arrestato continuava a dare in escandescenze, inveendo energicamente contro il personale sanitario e colpendo un operatore del pronto soccorso.

Su disposizione dell’Autoritá Giudiziaria, l’uomo è stato associato presso la Casa Circondariale di Avezzano.




Lascia un commento