Pensioni e indennità, anticipo delle riscossioni anche per i mesi di marzo, aprile e maggio 2021



Condividi su facebook
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su linkedin
Condividi su email
Condividi su print

Il Capo Dipartimento della Protezione Civile, Angelo Borrelli, ha firmato l’Ordinanza (n° 740 del 12 febbraio 2021) che dispone, anche per i mesi di marzo, aprile e maggio, l’anticipo dei termini di pagamento delle prestazioni previdenziali corrisposte dall’INPS: trattamenti pensionistici, assegni, pensioni e indennità di accompagnamento per gli invalidi civili.

Il provvedimento, anche al fine di consentire l’accesso scaglionato e contingentato degli utenti presso gli uffici di Poste Italiane, prevede l’anticipo delle riscossioni delle competenze del mese di marzo, dal 23 febbraio al 1° marzo 2021, del mese di aprile, dal 26 marzo al 1° aprile 2021 e del mese di maggio, dal 26 aprile al 1° maggio 2021.