Ovindoli, il Sindaco Angelosante revoca il divieto di pratiche alpinistiche, sci fuoripista ed escursioni

Ovindoli – Il Sindaco di Ovindoli Simone Angelosante ha emanato un’Ordinanza di revoca del precedente ordine temporaneo di pratica delle attività alpinistiche, dello sci fuoripista e delle escursioni per pericolo valanghe. Dopo aver visionato il bollettino valanghe emesso da “Meteomont – Servizio Nazionale di previsione neve e valanghe”, valutato il grado di pericolo di livello “moderato 2” e le condizioni del manto nevoso, Angelosante ha deciso di ordinare, con decorrenza immediata, la revoca del precedente divieto.

Nell’Ordinanza il Sindaco prosegue con alcune raccomandazioni rivolgendosi alla Società Monte Magnola Impianti srl di attuare tutte le disposizioni attinenti la sicurezza sulle piste e  alle Forze dell’Ordine in servizio nella stagione sciistica di vigilare sull’esecuzione della presente ordinanza. Raccomanda inoltre massima prudenza nella pratica di queste attività.

Il divieto di accesso e transito al pubblico, sia per escursioni a piedi, ciaspolate, e/o con qualsiasi attrezzatura da sci e/o similare dall’11/01/2020 nelle pinete esistenti su tutto il territorio comunale, restano comunque confermate.

Di seguito il testo integrale dell’Ordinanza:

“Prot. n. 381 Ovindoli, lì 14.01.2021
ORDINANZA N. 06/2021
OGGETTO: REVOCA ORDINANZA SINDACALE N. 1/2021 RECANTE: “ISTITUZIONE DIVIETO TEMPORANEO PRATICA ATTIVITA’ ALPINISTICHE, SCI FUORIPISTA ED ESCURSIONI PER PERICOLO VALANGHE”.
IL SINDACO
RICHIAMATA la propria Ordinanza n. 1, Prot. n. 89 del 05/01/2021, recante: “ ISTITUZIONE DIVIETO TEMPORANEO PRATICA ATTIVITA’ ALPINISTICHE, SCI FUORIPISTA ED ESCURSIONI PER PERICOLO VALANGHE”;
VISTO: il Bollettino valanghe emesso da “Meteomont – Servizio Nazionale di previsione neve e valanghe” in data 14/01/2021 e recante:
– “Grado di pericolo: “moderato 2 ”;
– “Manto nevoso: Croste da fusione e rigelo portanti non portanti alternate a strati di neve a debole coesione su strati moderatamente consolidati. Il manto nevoso è in generale moderatamente consolidato su molti pendii ripidi. […] ;
VISTO il D.P.C.M. del 3 novembre 2020 ed in particolare l’art 1, comma 9, lett. oo;
RITENUTO, pertanto, di revocare il divieto di pratica di attività alpinistiche, sci fuoripista ed escursioni per pericolo valanghe contenuto nell’Ordinanza Sindacale n. 1 del 05/01/2021;
VISTI:
– Il D.Lgs. 2 gennaio 2018 e ss.mm.ii.;
– La Legge n. 241/90;
– Gli artt. 50, comma 4 e 54 del D.Lgs. n. 267/2000;
– La L.R. n. 16 del 29/03/1994;
– La L.R. n. 24 del 08/03/2005;
O R D I N A
– CON DECORRENZA IMMEDIATA LA REVOCA DEL DIVIETO DI PRATICARE ATTIVITA’ ALPINISTICHE, SCI FUORIPISTA ED ESCURSIONI PER PERICOLO VALANGHE CONTENUTO NELL’ORDINANZA SINDACALE N. 1 DEL 05/01/2021, PROT. N. 89;
RACCOMANDA
– ALLA SOCIETA’ MONTE MAGNOLA IMPIANTI SRL L’ATTUAZIONE DI TUTTE LE DISPOSIZIONI ATTINENTI LA SICUREZZA SULLE PISTE, COME DA APPOSITO PIANO, CON PARTICOLARE RIGUARDO AI VERSANTI PIU’ ACCLIVI DA MONTE PIDOCCHIO A MONTE MAGNOLA.
– ALLE FORZE DELL’ORDINE IN SERVIZIO NELLA STAGIONE SCIISTICA, ALL’UFFICIO DI POLIZIA LOCALE E A TUTTI GLI ALTRI AGENTI DI P.S. DI VIGILARE SULL’ESECUZIONE DELLA PRESENTE ORDINANZA.
– MASSIMA PRUDENZA NELLA PRATICA DELLE ATTIVITA’ ALPINISTICHE, DELLO SCI FUORIPISTA E DELLE ESCURSIONI MONTANE, ASSUMENDO SEMPRE LE OPPORTUNE INFORMAZIONI METEO E LE DOVUTE PRECAUZIONI PRIMA DI INTRAPRENDERE L’ESERCIZIO DELLE SUMMENZIONATE ATTIVITA’ ;
AVVERTE
Le disposizioni contenute nell’Ordinanza Sindacale n. 5/2021, prot. n. 284, che impongono il DIVIETO DI ACCESSO E TRANSITO al pubblico, sia per escursioni a piedi, ciaspolate, e/o con qualsiasi attrezzatura da sci e/o similare dal 11/01/2020 nelle pinete esistenti su tutto il territorio comunale, restano confermate.
Viste le condizioni del manto nevoso, le attività al di fuori delle piste battute e segnalate richiedono ottime capacità di valutazione del pericolo locale, così come riportato nel bollettino Meteomont emesso in data odierna.
DISPONE ALTRESI’
di trasmettere copia della presente ordinanza:
– alla Prefettura de L’Aquila;
– all’Ufficio Polizia Municipale per l’adeguata pubblicita’ mediante la sua pubblicazione all’Albo Pretorio on line nonche’ nei consueti modi di diffusione;
– alla stazione dei Carabinieri di Ovindoli;
– alla Polizia di Stato;
– ai Carabinieri Forestali;
– alla Soc. Monte Magnola Impianti S.r.l.
Si avverte che contro la presente Ordinanza chiunque ne abbia interesse, potrà ricorrere per motivi di legittimità entro 60 giorni dalla pubblicazione al Tribunale Amministrativo Regionale di L’Aquila, oppure potrà attivare il ricorso straordinario al Capo dello Stato, entro il termine di 120 giorni dalla scadenza del termine di pubblicazione della presente.
Ovindoli, lì 14.01.2021
IL SINDACO
F.to Dott. Angelo Simone Angelosante”