Ortona dei Marsi, arrestati due ladri ancora con le mani “nel sacco”



Condividi su facebook
Condividi
Condividi su whatsapp
INVIA
Condividi su telegram
Telegram
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su email
Email
Condividi su print
Stampa

Ortona dei Marsi. Ladri in azione nella frazione di Aschi Alto del Comune di Ortona Dei Marsi. All’uscita dalla casa saccheggiata due giovani (uno di 17 anni) hanno trovato, ad attenderli, i carabinieri della locale Stazione.

Sono finiti cosi in manette due giovanissimi rumeni in trasferta nella Marsica per mettere a segno furti in abitazione.

Si tratta di R.A. classe 1985 e C.I.L. classe 1999 (i nomi non sono stati diffusi dalle forze dell’ordine). I due, entrambi senza fissa dimora e già gravati da analoghi precedenti, questa mattina sono arrivati nella piccola frazione di Aschi Alto dove, approfittando dell’assenza dei proprietari, tramite l’effrazione di una finestra, sono entrati in una casa nel centro del piccolo paese. Dopo aver messo a soqquadro l’intera abitazione hanno poi tentato di dileguarsi dalla stessa finestra portandosi dietro un ingente bottino costituito da denaro contante e diversi oggetti in oro.

I loro movimenti hanno però destato l’attenzione di alcuni abitanti della piccola comunità che hanno allertato gli uomini del comando stazione carabinieri di Ortona dei Marsi, che sono riusciti ad acciuffare i due ladri ancora con le mani nel sacco.

La refurtiva, nascosta negli abiti dei due malviventi, è stata completamente recuperata è immediatamente restituita ai proprietari.

I due ragazzi sono stati arrestati, su disposizione del Pubblico Ministero della Procura della Repubblica presso il Tribunale di Avezzano, Roberto Savelli, e presso il Tribunale dei Minorenni Roberto Polella sono stati rispettivamente accompagnati alla Casa Circondariale di Avezzano e in un Centro di Accoglienza.

foto d’archivio




Lascia un commento