Oricola, rubato un escavatore del Cam



Condividi su facebook
Condividi
Condividi su whatsapp
INVIA
Condividi su telegram
Telegram
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su email
Email
Condividi su print
Stampa

ORICOLA – Furto nella notte a Oricola. I malviventi hanno rubato un escavatore del Cam, il Consorzio acquedottistico marsicano. Sul posto in questo momento ci sono i carabinieri del nucleo radiomobile della compagnia di Tagliacozzo per un sopralluogo. Ad accorgersi dell’accaduto sono stati gli operai, quando sono arrivati nella rimessa dove avevano lasciato il mezzo.

La rimessa si trova a due passi dallo stabilimento della Coca Cola. Si tratta di un escavatore con cui il Cam sta facendo dei lavori nel territorio del Comune di Oricola. Del furto è stato informato anche il sindaco Antonio Paraninfi, che sta seguendo la vicenda. Il presidente della sezione locale della Confcommercio, Giuseppe De Simone, annuncia che chiederà a breve un incontro con l’amministrazione comunale per richiedere un potenziamento del sistema di videosorveglianza, che a Oricola c’è già e che si spera possa aiutare nelle indagini le forze dell’ordine.

De Simone ha già sollecitato più volte le amministrazioni di tutto il comprensorio della zona industriale affinché installino apparecchi che “proteggano” le ditte e gli artigiani. Solo qualche giorno fa all’uscita dell’autostrada di Carsoli, quattro imprese artigiane sono state prese letteralmente d’assalto dai ladri che hanno portato via tutti gli attrezzi da lavoro, tanto che in alcuni casi è stato necessario interrompere l’attività lavorativa. «Anche alla luce di questo nuovo episodio», dice De Simone, «torniamo a chiedere il potenziamento delle locali caserme dei carabinieri. Ci vogliono più controlli e si possono avere solamente con più uomini».




Lascia un commento