Orgoglio marsicano, dal nonno Augusto con Mike Buongiorno al giornalista Augusto Cantelmi che rivolge le sue domande al Presidente Conte

Celano – Augusto Cantelmi è un giornalista parlamentare di TV Sat 2000, visibile sul digitale terrestre al canale 28. Ma Augusto Cantelmi è anche un nostro conterraneo, originario di Celano. Nel corso della conferenza stampa che il Presidente del Consiglio, Giuseppe Conte, ha tenuto nella serata del 6 aprile 2020, il marsicano Cantelmi ha avuto la possibilità di rivolgere una domanda al Primo Ministro, proprio all’apertura del video collegamento previsto con i giornalisti accreditati. C’è stato persino un piccolo, divertente siparietto nel momento in cui il Presidente Conte ha dato la parola a Cantelmi: lo ha chiamato Augusta. Il giornalista di TV Sat 2000, sorridendo, ha preso la parola spiegando di chiamarsi Augusto e non Augusta.

Poi è arrivata la domanda a Conte. Cantelmi ha fatto riferimento alle parole di Papa Francesco nella mattina a Santa Marta: “Molti poveri sono della classe media e si vergognano, a questi uomini invisibili quali risposte può dare il Governo? State immaginando interventi nell’immediato o per il futuro quando l’emergenza sarà superata? O resteranno solo macerie sociali? Per il dopo è previsto un piano per non rischiare di arrivare impreparati?“. Giuseppe Conte si è scusato per aver sbagliato il nome di Cantelmi e poi ha risposto alla sua domanda offrendo le sue rassicurazioni: “Ci rendiamo conto che questa emergenza non è solo sanitaria ma è un’emergenza economica e sociale ad un tempo. Con il decreto di aprile ci saranno strumenti di protezione sociale per sostenere famiglie e persone vulnerabili. Dobbiamo lavorare contemporaneamente anche per provvedimenti di più ampia prospettiva“.

Augusto Cantelmi porta lo stesso identico nome di suo nonno, un altro Augusto Cantelmi, sempre di Celano, che tanti anni fa ebbe modo di arrivare sul piccolo schermo, proprio come fa suo nipote giornalista oggi. Nonno Augusto visse momenti di gloria televisiva nel 1978 quando prese parte, come concorrente, al programma “Rischiatutto”, condotto dal famosissimo Mike Bongiorno ogni giovedì sera. Cantelmi senior, al tempo, rispondeva a domande relative alla vita su San Francesco d’Assisi e sul suo biografo Tommaso da Celano. Si trattò di un evento davvero straordinario per la Marsica intera. Auguro Cantelmi junior, oggi, sembra aver recuperato, seppur in maniera diversa e con un altro ruolo, la “confidenza” con il mondo televisivo che suo nonno sperimentò molti anni fa.