Open day con il Vaccino Astrazeneca, la Asl1 accoglie la proposta del comune di Tagliacozzo

TagliacozzoDomenica 25 aprile Open day con il Vaccino Astrazeneca al centro di Tagliacozzo e in tutti i centri della provincia: riservato alla fascia di età 60/79 anni; anche senza prenotazione su piattaforma; senza patologie; per tutti i residenti nella provincia di L’Aquila.

Chiamare il call-center comunale ai numeri di telefono: 3533882318 e 3701593551 dalle ore 14.00 alle ore 19.00 di oggi 24 aprile, oppure scrivere un’email al seguente indirizzo: emergenzasanitaria@comune.tagliacozzo.aq.it

È stata finalmente accolta dalla Asl1 e dalla Regione Abruzzo, la proposta più volte avanzata dal Sindaco di Tagliacozzo Vincenzo Giovagnorio per una giornata di vaccinazioni anti covid con il siero Astrazeneca, riservata agli over 60 senza patologie gravi, con prenotazioni da raccogliere da parte dei singoli Comuni della provincia.

E’ un’iniziativa, che ha avuto grande successo in Sicilia e in molte città italiane, per spingere ancora di più sull’acceleratore nella campagna vaccinazione contro la pandemia.

Si tratta di un Open day che vedrà in campo, oltre all’Azienda sanitaria locale, le amministrazioni comunali che aderiscono alla giornata e le associazioni di volontariato quali Croce Rossa Italiana, Protezione Civile e Carabinieri in pensione.

Le prenotazioni verranno raccolte e curate dai servizi comunali che saranno in campo per dare pieno supporto alla riuscita dell’open day.

Le dosi Astrazeneca verranno somministrate, come detto, domenica prossima, 25 aprile, attraverso gli 8 centri vaccinali della Asl disseminati sul territorio provinciale: L’Aquila (due), Avezzano, Sulmona, Castel di Sangro, Pratola peligna, Tagliacozzo e Pescina.

L’organizzazione, che è frutto della sinergia logistica tra amministrazioni comunali e azienda sanitaria, è finalizzata a dare piena continuità alla campagna vaccinale per evitare rallentamenti o flessioni nella campagna di immunizzazione.
Finora, in provincia, sono state inoculate oltre 88.000 dosi di cui 17.051 di Astrazeneca.