Onorevoli ipocrisie, il giallo politico di Alfio Di Battista alla XXVII^ edizione della Festa per la Cultura a Roma

RomaOnorevoli ipocrisie, il secondo romanzo di Alfio Di Battista, sarà fra i libri presentati alla Festa per la Cultura a Roma presso il Parco della scuola Principe di Piemonte, il 18 luglio a partire dalle 21.00

La manifestazione, organizzata dall’Associazione Culturale Controchiave, giunta alla XXVII^ edizione, avrà quest’anno una veste più light per via delle note regole sul distanziamento sanitario.

La parte letteraria itinerante, sul collaudato format di Autori in Vetrina, sarà curata dall’Associazione Prima – Insieme per la qualità della vita di Lucia Migliaccio, Presidente dell’Associazione e Barbara Cultrera, giornalista. Nello spazio culturale loro assegnato saranno presentate tre opere letterarie.

“Libera non libera” di Alessia Nicoletti – opera prima di un’autrice giovanissima che riflette sulla Libertà.

“Maschere letali” di Fabio Mulas – la Sardegna e la sua cultura sono fortissimi elementi di un giallo misterioso in una nuova indagine del Maresciallo Melis.

“Onorevoli ipocrisie” di Alfio Cataldo di Battista – giallo politico che vede tre amici alle prese con le elezioni comunali di un paese dell’Abruzzo. Uno dei tre, che è candidato, sparirà in circostanze sospette. Gli altri due si metteranno alla sua ricerca e ben presto, scopriranno un mondo nascosto e corrotto.

All’iniziativa aderisce il Caffè Letterario Itinerante di Capistrello che, in collaborazione con l’associazione, Prima-Insieme per la qualità della vita, vuole percorrere un ideale itinerario culturale fra Roma e la Marsica per promuovere il territorio attraverso la cultura.