domenica, 11 , Aprile
spot_img

Prima pagina

Omicidio Erradi Said, assolti gli imputati

Avezzano -Sono stati assolti, dal giudice del tribunale di Avezzano, Maria Proia, perchè ritenuti incapaci di intendere e di volere, A.F. e A.R., accusati dell’omicidio di Said Erradi. I fatti risalgono alla notte fra il 3 e 4 dicembre 2013 quando i due, insieme a A.F. (deceduto nel 2019) attesero il marocchino in un bar della zona antistante Piazza Torlonia, per poi recarsi in prossimità di via Francia e via Jugoslavia. Una volta lì, i quattro avrebbero dato vita ad una discussione riguardante una trattativa per questioni sorte in merito alla cessione di alcune dosi di stupefacenti.

Il cittadino marocchino, dopo la discussione, decise di allontanarsi, ma i tre (due in auto e uno a piedi) lo seguirono lungo una delle traverse di via Napoli; giunti all’altezza di via Jugoslavia, i due in auto decisero di “puntare” l’autovettura in direzione di Said Erradi facendolo urtare violentemente dapprima contro un cancello e provocandogli la morte a seguito della caduta su un masso presente in prossimità del luogo del sinistro.

Immediatamente dopo l’evento, i tre si diedero alla fuga, ma a seguito della segnalazione di alcuni residenti del posto, con una indagine a dir poco fulminea, gli agenti del Commissariato di Polizia di Avezzano riuscirono a rintracciarli tutti, arrestarli e a ritrovare anche gli elementi comprovanti il reato commesso.

Nel collegio difensivo gli avvocati Roberto Verdecchia, Mario Stefano Guanciale e Antonio Milo.

- Advertisement -

Promo Box



segnalate

TERRE MARSICANE VIDEO