Omaggio al Milite ignoto del presidente del comitato 10 febbraio



Condividi su facebook
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su linkedin
Condividi su email
Condividi su print

Avezzano –  Un atto nobile: l’assegnazione della cittadinanza onoraria al Milite ignoto dell’amministrazione Di Pangrazio riceve il plauso del presidente del Comitato10 febbraio, lo scrittore e autore Emanuele Merlino, venuto in città per realizzare un video commemorativo ai piedi della stele, in piazza Torlonia, che ricorda il sacrificio dei militari caduti in guerra rimasti senza un nome. L’amministrazione avezzanese, infatti, si è subito attivata per trasformare in atto deliberativo la richiesta, avanzata congiuntamente dal Comitato 10 febbraio, l’Anci e il gruppo medaglie d’oro al valor militare di dare un segnale tangibile a chi ha sacrificato la propria vita per la Patria.

   “La Città di Avezzano”, ricorda il presidente della commissione sport e cultura, Nello Simonelli, che ha accompagnato Merlino, che si occupa di preservare la cultura italiana nell’Adriatico Orientale, “è stata tra le prime, quest’anno, ad aderire alla richiesta del Comitato 10 febbraio, l’Anci e il gruppo medaglie d’oro al valor militare, di assegnare la cittadinanza onoraria al milite ignoto, rappresentativo del sacrificio degli italiani nel raggiungimento di una Patria libera, indipendente e unita”.

     L’atto approvato all’unanimità dal consiglio comunale, ha ricevuto il plauso di Merlino. “Siamo ovviamente soddisfatti della visita del presidente del comitato 10 febbraio”, conclude Simonelli, “con l’auspicio che l’alto esempio valoriale consegnatoci dal Milite ignoto possa essere sprone, per ognuno di noi, nel perseguire una società più giusta ed uno spirito di fratellanza autentico”.