Occupa una casa e minaccia di farsi saltare in aria con una bombola a gas



Condividi su facebook
Condividi
Condividi su whatsapp
INVIA
Condividi su telegram
Telegram
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su email
Email
Condividi su print
Stampa

Trasacco. Tragedia sfiorata a Trasacco. Un uomo di origine marocchina ha occupato l’abitazione del marito di una poliziotta e ha poi minacciato di farsi saltare in aria con una bombola a gas. È successo ieri sera, intorno alle 23.30, in via Grande.

Secondo una prima ricostruzione dei fatti, sembra che l’uomo in passato avesse affittato la casa (non si tratta di un appartamento ma di una specie di stalla che fa parte di una proprietà più ampia) a un marocchino, per circa 5 mesi. Per motivi che ancora non si conoscono l’uomo ha poi deciso di rientrare in possesso della sua proprietà e per questo ha messo una catenella con il lucchetto. Ieri sera però il migrante ha rotto il lucchetto ed è entrato. Scoperto dal proprietario l’uomo ha preso una bombola a gas e ha minacciato di farsi saltare in aria, all’interno della struttura. È stata una fortuna che sul posto siano arrivati immediatamente i soccorsi.

I carabinieri hanno evitato il peggio. Sul posto anche l’ambulanza di Trasacco, i vigili del fuoco di Avezzano e la volante della polizia. I militari, al comando del tenente Marco Mascolo, hanno denunciato per violazione di domicilio e minaccia grave, E.M., di origine marocchina.




Lascia un commento