Obbligo di Green Pass sui mezzi di trasporto pubblico. Dal 6 dicembre TUA procederà con controlli a campione



Condividi su facebook
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su linkedin
Condividi su email
Condividi su print

Abruzzo – Così come previsto dal Decreto Legge approvato lo scorso 24 novembre dal Consiglio dei Ministri, a partire dal prossimo 6 dicembre, per salire a bordo dei mezzi di trasporto pubblico sarà necessario essere muniti di Green Pass.

Il Direttore Generale di TUA, Maxmilian Di Pasquale, nel corso di un’intervista ai microfoni del TGR Rai Abruzzo, oggi ha spiegato: “Procederemo con controlli a campione già durante l’attesa alle fermate al fine di evitare un peggioramento dei tempi di percorrenza e soprattutto evitare che chi è sprovvisto di green pass salga sui mezzi”.

Come si legge in una nota condivisa online dall’azienda, “verranno effettuati controlli a campione alle fermate che saranno presidiate, oltre che dai verificatori TUA e da addetti alla sicurezza di una ditta esterna, anche dalle forze dell’ordine“.

Vale la pena ricordare che questa disposizione del Governo, relativo all’obbligo di Green Pass per chi sale sui messi di trasporto pubblico, vale dal 6 dicembre 2021 al 15 gennaio 2022. Il Green Pass base si ottiene solo tramite vaccinazione, guarigione o tampone negativo. Per chi cercherà di salire su bus, metro e tram senza Green pass scatteranno multe fino a 1000 euro.