Nuovo centro commerciale ad Avezzano, Solimeo: “Abbandonato il centro, puntare sulla cultura”



Condividi su facebook
Condividi
Condividi su whatsapp
INVIA
Condividi su telegram
Telegram
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su email
Email
Condividi su print
Stampa

Avezzano. Il meetup Amici di Beppe Grillo di Avezzano, ha appreso che l’Amministrazione Comunale di Avezzano ha rilasciato licenze amministrative ed urbanistiche ad una società per la costruzione di un altro centro commerciale lungo la Tiburtina Valeria, adiacente a quello già esistente dei Marsi, e che sono iniziate le “indagini ispettive archeologiche” della Sovrintendenza dei Beni Archeologici.

In considerazione della situazione di abbandono in cui versa il centro di Avezzano, l’apertura di questo nuovo “ritrovo” commerciale periferico infierirebbe il colpo mortale alle piccole e importanti attività commerciali, presenti nel tessuto urbano cittadino che riescono ancora e nonostante tutto a sopravvivere ai colossi della Grande Distribuzione. L’organizer Biagio Solimeo, a nome del Meetup Amici di Beppe Grillo di Avezzano, esprime forte perplessità sul nuovo insediamento commerciale e pone agli Amministratori uscenti e ai futuri inquilini del Palazzo Municipale, le seguenti domande:

* Quale sarebbe il beneficio per i cittadini di questo nuovo insediamento in un’area già sovraccarica di negozi, con strutture commerciali in abbandono che evidenziano la grave crisi in atto e il degrado urbano?

* Non si potrebbero riqualificare e sistemare queste strutture inutilizzate ed abbandonate, evitando così l’inutile e dannoso consumo di suolo, la cementificazione selvaggia del territorio che grava sugli inefficaci servizi fognari e depurativi?

* Quale sarà il disturbo visivo e l’impatto ambientale della nuova costruzione sulla vicina Riserva Naturale Regionale del Salviano? Quali sono le opere e i servizi contemplati a compensazione ambientale per questa innaturale adiacenza alla Riserva del Salviano?

* Sono previsti interventi sulla viabilità congestionata in quel tratto di strada?

* Quali iniziative sono previste a tutela dei ritrovamenti archeologici nell’area?

Secondo noi del Meetup, lo sviluppo non viene portato dalle catene commerciali, che depredano e poi abbandonano il territorio, ma da progetti di lungo respiro come agevolazioni a piccoli commercianti ed artigiani per la nascita di centri commerciali urbani, con una riqualificazione delle zone centrali di Avezzano, con la pedonalizzazione di aree con una visione di mobilità sostenibile. Promuovere il nostro territorio ricchissimo di beni archeologici ed ambientali per un turismo culturale con il potenziamento dei musei attualmente sigillati, impiegando i giovani precarizzati dai fast food e dai call center.

Vogliamo ricordare che i nostri portavoce 5 Stelle eletti in Parlamento e nei Consigli Regionali, con il taglio dei loro stipendi hanno creato un fondo per il microcredito finanziando, sostenendo e facendo nascere piccole e medie imprese nel territorio, che sono state le artefici dello sviluppo marsicano, abruzzese ed italiano e potranno esserlo nel futuro, se non aggredite da imposizioni, gabelle e vincoli amministrativi opprimenti.

Vincoli sconosciuti, invece, alla grande distribuzione e ai potentati economici che la finanziano e la sostengono.

 




Lascia un commento