Nuovi talenti cercasi, a Cappadocia il primo concorso videoletterario ispirato al Vate



Condividi su facebook
Condividi
Condividi su whatsapp
INVIA
Condividi su telegram
Telegram
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su email
Email
Condividi su print
Stampa

Cappadocia – Un video, lungo non più di 10 minuti, dovrà racchiudere e raccontare un’esperienza emotiva profonda e originale scandita da un alternarsi armonico di parole, musica e immagini, che la trasformano in opera d’arte: questo l’oggetto del bando della prima edizione del concorso nazionale videoletterario dedicato a Gabriele D’Annunzio che si terrà nel territorio di Cappadocia e frazioni, nella Valle del Liri, alle porte del Parco naturale dei monti Simbruini, organizzato dalle pro loco del comune di Cappadocia, di Verrecchie e Petrella Liri con il patrocinio del comune di Cappadocia per “promuovere la cultura, l’arte, il patrimonio delle conoscenze”. Di seguito il calendario, come riportato in locandina:

sabato 4 agosto, ore 17:30, presso la sede pro loco Petrella Liri: presentazione e saluti;
martedì 7 agosto, ore 21, parrocchia Santa Margherita di Cappadocia: proiezione dei filmati in concorso;
giovedì 9 agosto, ore 17:30, Verrecchie (sede da definire): proiezione dei filmati in concorso;
sabato 11 agosto, ore 17:30, sala consiliare del comune di Cappadocia: conclusione e ringraziamenti, premiazione dei vincitori.

L’evento, si tiene a precisare nel Regolamento, non è fine a se stesso, ma è “un’iniziativa tesa alla scoperta di nuovi autori da portare a quello sconfinato pubblico che è sempre alla ricerca di emozioni derivanti dall’arte”.

Ai primi tre classificati, oltre alla pubblicazione dell’opera su varie testate giornalistiche online abruzzesi, andrà un premio in denaro, rispettivamente di 500, 300 e 200 euro. La partecipazione è gratuita, si può spedire il proprio lavoro entro la mezzanotte del 28 luglio all’indirizzo e-mail plverrecchie@gmail.com.

Ogni autore potrà inviare un solo filmato nei formati MP4, AVI, FLV, WMV che consista in una elaborazione videografica di un proprio racconto o poesia accompagnata da una colonna sonora e da immagini attinenti. La giuria è composta da Patrizia Tocci (poetessa e scrittrice), Franca Visentin (giornalista Rai, docente universitaria), Cristina Contento (giornalista), Antonella Masi (insegnante) e Michele Fabiani della pro loco Petrella Liri.

Nuovi talenti cercasi, a Cappadocia il primo concorso videoletterario ispirato al Vate




Lascia un commento