La piazza e i giardini visti dal Castello Orsini di Avezzano prima del terremoto 1915
La piazza e i giardini visti dal Castello Orsini di Avezzano prima del terremoto 1915
Avezzano – In passato, dalle nostre pagine, abbiamo mostrato, attraverso un’affascinante e interessante cartolina d’epoca, l’aspetto che aveva piazza Castello, ad Avezzano, prima...
Trascurata dal punto di vista archeologico l'area del Parco nazionale d'Abruzzo
"Trascurata dal punto di vista archeologico l'area del Parco nazionale d'Abruzzo"
Opi – Che l’Abruzzo sia una regione abitata fin dalla Preistoria lo dimostrano i ritrovamenti di selci paleolitici oltre agli avanzi neolitici, che sono vari e copiosi, e le tracce umane che lasciano...
La stazione ferroviaria di Pescina e il progetto mai attuato di trasporto su rotaia dei prodotti del Fucino
La stazione ferroviaria di Pescina e il progetto mai attuato di trasporto su rotaia dei prodotti del Fucino
Pescina – In un’estate degli anni ’80 fece sosta presso la stazione F.S. di Pescina il famoso “Treno Verde” con una mostra itinerante organizzata dal Ministero dei Trasporti,...
13 Gennaio 1920: il deputato Erminio Sipari celebra la Marsica a 5 anni dal terribile terremoto del 1915
13 Gennaio 1920: il deputato Erminio Sipari celebra la Marsica a 5 anni dal terribile terremoto del 1915
Marsica – Erminio Sipari (Alvito 1869 – Roma 1968) è spesso ricordato per essere stato il fautore e primo presidente del Parco nazionale d’Abruzzo, uno dei pionieri della conservazione...
Castello baronale dei Colonna (Avezzano)
L’arrivo dei  Colonna nella Marsica: amministratori del feudo in fermento nel 1653
Dopo la morte di Marcantonio (24 gennaio 1659), gli successe nei possedimenti marsicani Lorenzo Onofrio Colonna che, alla metà degli anni ottanta del XVII secolo, incappò nella celebre guerra di successione...
Aquiloniam, Cominium, Velia, Palumbinum ed Herculaneum: dove si trovavano le località citate da Tito Livio?
Aquiloniam, Cominium, Velia, Palumbinum ed Herculaneum: dove si trovavano le località citate da Tito Livio?
È vero: Aquiloniam, Cominium, Velia, Palumbinum ed Herculaneum non sono località dell’Abruzzo. Però va anche detto che fino al 1963 l’Abruzzo e il Molise erano una sola Regione, ed ecco spiegato il mio...
pieralice
Giacinto De Vecchi Pieralice, un erudito tra il carseolano e Roma
Giacinto De Vecchi Pieralice (1842-1906) fu un intellettuale con vasti interessi culturali nel campo umanistico e storico. Nacque a Castel Madama (RM) il 16 dicembre 1842 da Michele Pieralice ed Eufrasia...
Due donne di Civita d'Antino ritratte nei pressi di Palazzo Ferrante dal famoso artista danese Kristian Zahrtmann nel 1904
Due donne di Civita d'Antino ritratte nei pressi di Palazzo Ferrante dal famoso artista danese Kristian Zahrtmann nel 1904
Civita d’Antino – Il titolo originale dell’opera di Kristian Zahrtmann di cui parliamo è “Udenfor Seminariemuren i Civita d’Antino” che, tradotto in italiano, diventa...
Cerca
Close this search box.
Home » Attualità » Nuova pista ciclabile, De Angelis: “Grazie anche all’uso delle bici il centro della città potrà tornare ad essere attrattivo”

Nuova pista ciclabile, De Angelis: “Grazie anche all’uso delle bici il centro della città potrà tornare ad essere attrattivo”

Facebook
WhatsApp
Twitter
Email

NECROLOGI MARSICA

Necrologi Marsica Anna Berardi
Anna Berardi
Vedi necrologio
Necrologi Marsica Barbara Carolli
Barbara Carolli
Vedi necrologio
Necrologi Marsica Maria Gabriella Pietropaoli
Maria Gabriella Pietropaoli
Vedi necrologio
Necrologi Marsica Guida Maria Bonanni
Guida Maria Bonanni
Vedi necrologio
Necrologi Marsica Maria Sireus
Maria Sireus
Vedi necrologio
Necrologi Marsica Dino Zaghini
Dino Zaghini
Vedi necrologio

Avezzano – Accedere nel cuore della città senza auto, per rendere la permanenza delle famiglie, tra le attività commerciali, più piacevole; dando la possibilità ai cittadini di muoversi e, perché no, anche di divertirsi, con le bici. È lo scopo del nuovo progetto presentato ieri pomeriggio al Comune di Avezzano, dal sindaco Gabriele De Angelis e da una parte della giunta, a numerose associazioni della città: è in arrivo una nuova pista ciclabile. Si tratta di un intervento che collegherà piazza Torlonia con piazza della Repubblica, piazza Risorgimento continuando per via Marconi, per poi proseguire lungo Corso della Libertà fino a piazza Matteotti e al fondamentale snodo della stazione ferroviaria. Ad illustrare il progetto, insieme al responsabile dell’ufficio tecnico, l’ingegnere Francesco Di Stefano e all’architetto Antimo Rauso, anche gli architetti Alessandro Tursi, Veronica Sgarra e il professore del Dipartimento di Ingegneria Civile, Edile e Ambientale dell’Università della Sapienza, Luca Persia, che si sono occupati della progettazione, per conto del Comune di Avezzano.

Sollecitato anche dai numerosi interventi dei rappresentanti delle associazioni, molte delle quali dedite alla Mobilità sostenibile, l’architetto Tursi ha sottolineato la realizzazione degli scivoli sulle rampe di scale del sottopasso ferroviario «così non sarà più necessario sollevare la bicicletta mentre si sale o scende».  «In tal modo», ha proseguito l’architetto, «si eliminerà la barriera costituita dalla ferrovia e finalmente anche la ciclabile di Borgo Pineta potrà esprimere tutto il suo potenziale. Lungo il tratto di via Allende, infatti, è prevista a breve la realizzazione di una ciclabile di raccordo tra quella di Borgo Pineta e il sottopasso della stazione, in concomitanza con la realizzazione del nuovo terminal bus».

Il sindaco De Angelis ha chiarito che il progetto della nuova pista ciclabile si inserisce in un più ampio intervento che mira a riqualificare e rendere maggiormente vivibile e attrattivo tutto il centro della città, che prevede la ristrutturazione dell’ex Onmi, che diventerà una pinacoteca dove saranno esposte le opere del Premio Avezzano, passando per il palazzo dell’ex Arssa, polo culturale, per poi arrivare in piazza Risorgimento, dove è già diventato un nuovo punto di riferimento per le attività artistiche e culturali, la ex Montessori. «A livello nazionale assistiamo allo spostamento dalle città di media grandezza verso le più grandi della costa», ha detto il sindaco, «ma la nostra città ha grosse potenzialità e la nostra amministrazione sta investendo molto per ripartire proprio dal centro. Ne è l’esempio la nuova piazza Del Mercato, che con una struttura coperta riuscirà ad ospitare oltre che un quotidiano mercato a Km 0, anche concertini e esibizioni di artisti».

«Oltre al fondamentale collegamento nord-sud, che collegherà piazza della Repubblica con l’esterno nord della città fino all’ospedale»,  hanno spiegato i progettisti della nuova pista ciclabile, «sono previste e finanziate nel progetto in corso anche le prime ramificazioni a rete: un breve tratto monodirezionale che collega via Marconi con la piazza del Mercato lungo via Croce, quindi un tratto lungo via Roma da piazza Torlonia a via Marruvio, e lungo quest’ultima come ciclabile monodirezionale protetta per consentire alle bici di percorrerla anche in senso inverso al senso unico fino al perimetro della pianificata Zpp. La passeggiata perimetrale di piazza Torlonia, snodo strategico per future ramificazioni della rete ciclabile verso altri poli attrattori, viene semplicemente regolamentata come ciclopedonale in quanto già strutturalmente adatta a questo uso».

L’intervento rientra nel più ampio progetto sulla sicurezza stradale denominato “Sicura 2”, cofinanziato dal Ministero e prevede un costo complessivo di 340mila euro che, oltre ai lavori per le opere, include i costi per la sicurezza, le spese tecniche, l’Iva e gli interventi di segnaletica, diffusi per migliorare la sicurezza delle strade cittadine. I prossimi imminenti passi saranno ora l’approvazione in giunta del progetto esecutivo e la gara di appalto, per poter aprire in tempi rapidi il cantiere.

PROMO BOX

Imprudente
FB_IMG_1716484659303
rapper Mondo Marcio
Parco Sirente Velino
Stabilizzazione precari della ASL 1, Pietrucci: "Lavoratrici e i lavoratori attendono da anni una soluzione definita al loro contratto di lavoro"
La piazza e i giardini visti dal Castello Orsini di Avezzano prima del terremoto 1915
"Le vie della seta nella storia", domani ad Avezzano conferenza con il dott. Brizio Montinaro
Strage di Capaci: Ortucchio depone fiori al cospetto del murale dedicato a Falcone e Borsellino
FB_IMG_1716473701532
Memorial go-kart Gian Mauro Frabotta, come cambia la viabilità in piazza Cavour e strade limitrofe nei giorni 25 e 26 Maggio
Giornata Europea dei Parchi: domani a Pescasseroli eventi speciali a cura del PNALM e dei Carabinieri Forestali
Incentivi economici alle imprese abruzzesi che assumeranno disoccupati over 36, in particolare donne
Il cane Alvomano è il pastore maremmano abruzzese più bello d'Italia, il suo allevatore è di San Benedetto dei Marsi
Vittorio Sgarbi a Capistrello per presentare "Il leone di Ladispoli" di Davia Bondanza con un'intervista al dott. Raffaele Bisegna che sedò l'animale
IMG-20240523-WA0005~3
hera1
professoressa Barbara Carolli,
parco-nazionale-abruzzo-hd
Filomeno Babbo
Primario Luigi Zugaro con il sindaco Gianni Di Pangrazio
Il marsicano Andrea Mariani presta giuramento come nuovo diplomatico italiano
Oggi Tagliacozzo ricorda la figura di Santa Giovanna Antida con una messa in suo onore
rosario vescovo massaro terremarsicane
23 Maggio 1992 - 23 Maggio 2024: trentadue anni dalla strage di Capaci

NECROLOGI MARSICA

Necrologi Marsica Anna Berardi
Anna Berardi
Vedi necrologio
Necrologi Marsica Barbara Carolli
Barbara Carolli
Vedi necrologio
Necrologi Marsica Maria Gabriella Pietropaoli
Maria Gabriella Pietropaoli
Vedi necrologio
Necrologi Marsica Guida Maria Bonanni
Guida Maria Bonanni
Vedi necrologio
Necrologi Marsica Maria Sireus
Maria Sireus
Vedi necrologio
Necrologi Marsica Dino Zaghini
Dino Zaghini
Vedi necrologio

Testata giornalistica registrata al Tribunale di Avezzano (AQ) n.9 del 12 novembre 2008 – Editore web solutions Alter Ego S.r.l.s. – Direttore responsabile Luigi Todisco.

TERRE MARSICANE È UN MARCHIO DI WEB SOLUTIONS ALTER EGO S.R.L.S.

Non è possibile copiare il contenuto di questa pagina