Notte all’addiaccio per due alpinisti bloccati a circa 2500m sul Gran Sasso



Condividi su facebook
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su linkedin
Condividi su email
Condividi su print

Un’intera notte all’addiaccio per due alpinisti 38enni, un uomo e una donna, lei della provincia di Roma e lui del frusinate, che ieri intorno alle 18,00 hanno lanciato l’allarme dal Corno Piccolo, sul Gran Sasso, a 150 metri dalla vetta.

Una squadra di tecnici del Soccorso Alpino e Speleologico si è portata in quota nella serata, anche grazie all’ausilio dell’ovovia di Prati di Tivo. L’accensione notturna dell’impianto è stata infatti autorizzata dalla Prefettura di Teramo.

Intorno alla mezzanotte i tecnici hanno raggiunto gli alpinisti, bloccati a circa 2500 m s.l.m.

Determinante per la richiesta di soccorso la perdita di orientamento dei due, hanno infatti raggiunto l’anticima del Corno Piccolo in ritardo e ormai al tramonto.

Per la presenza di ghiaccio lungo tutto il percorso, i tecnici del Soccorso Alpino hanno attrezzato la discesa fino al sentiero Ventricini procedendo fino alla Madonnina.

Notte all'addiaccio per due alpinisti bloccati a circa 2500m sul Gran Sasso



Redazione Contenuti

Ad Avezzano torna la favola invernale di “Magie Di Natale”, eventi, mercatino natalizio, pista di pattinaggio e molte altro per il natale marsicano

Avezzano – Le vetrine dei negozi sono già addobbate a festa, i piazzali dei centri commerciali illuminati da migliaia di decori scintillanti.  Ad arricchire l’atmosfera dell’evento che più di ogni altro ha il sapore delle festività, dopo il forzato stop dovuto alla pandemia, torna MAGIE DI NATALE, l’atteso appuntamento del 2021. Organizzato dal Comune di