Nella Valle Roveto quest’anno Salviamo l’Orso ha vaccinato 55 cani da guardania per tutelare lupi e orsi



Condividi su facebook
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su linkedin
Condividi su email
Condividi su print

Valle Roveto – Sono stati 55 i cani che, nel corso dell’anno, Salviamo l’Orso ha vaccinato nella Valle Roveto grazie al lavoro del veterinario dott. Luca Tomei che ha impiantato anche 17 microchip, con relativa iscrizione degli animali all’anagrafe canina.

Come scrivono dall’associazione di volontari, che lavorano per la conservazione dell’orso bruno marsicano, si è trattato di eseguire “la profilassi sanitaria dei cani da guardiania nei confronti delle principali malattie infettive canine che potrebbero essere trasmesse anche ai carnivori selvatici, lupo e orso in particolare“.

Le operazioni hanno coinvolto anche delle aziende che, prima di adesso, non erano mai state trattate. Si legge, inoltre che “è stato possibile eseguire interventi di sterilizzazione su 8 cagne, provenienti da 5 aziende delle 11 visitate. Quest’azione ha consentito la sterilizzazione della maggior parte delle femmine presenti nelle diverse aziende, contribuendo localmente alla riduzione del randagismo canino, fenomeno molto diffuso nei nostri territori montani“.