Nascosto in un casale diroccato, confezionava e spacciava cocaina



Condividi su facebook
Condividi
Condividi su whatsapp
INVIA
Condividi su telegram
Telegram
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su email
Email
Condividi su print
Stampa

Trasacco. Un altro cittadino marocchino è finito in manette per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti: si tratta di Badr Lamani, immigrato 31enne, irregolare sul territorio nazionale e senza fissa dimora. E’ stato arrestato dai militari della stazione dei carabinieri di Trasacco, al comando del luogotenente Armando Croce.

Nascosto in un casale diroccato, confezionava e spacciava cocaina
Il luogotenente Armando Croce

I carabinieri sono da tempo impegnati nel controllo delle zone più a rischio, a contrasto del fenomeno dello spaccio di sostanze stupefacenti.

Nel corso di uno di questi specifici servizi antidroga, hanno individuato un immobile diroccato tra la fitta vegetazione dell’area vicino Via Acqua dei Santi.

I militari, in uniforme e in borghese, hanno monitorato attentamente i movimenti sospetti di un uomo di origine marocchina, nei pressi dello stabile in disuso.

Gli inquirenti già da tempo erano sulle sue tracce in quanto erano venuti a conoscenza dell’attività di spaccio che il marocchino portava aventi in paese. Per questo hanno fatto scattare la perquisizione personale e subito dopo il blitz nello stabile dove si nascondeva.

lamaniLamani, una volta sentitosi in trappola ha provato a scappare ma è stato subito bloccato in quanto i carabinieri avevano circondato la struttura.

Durante la perquisizione sono state ritrovate 4 dosi di cocaina pronte per lo spaccio, nonché sostanza da taglio e materiale atto al confezionamento della droga.

Il marocchino è stato arrestato e si trova ora nel carcere di Avezzano, su disposizione della procura della Repubblica del tribunale di Avezzano.




Lascia un commento