Nasce il Consorzio di Tutela Patata del Fucino IGP



Celano – Giovedì 15 dicembre presso la sede dell’Associazione Marsicana Produttori Patate (AMPP) è stato costituito alla presenza del notaio, dottoressa Schiavone Marica, con la partecipazione dell’Assessore alle politiche agricole e forestali della Regione Abruzzo, Dottor Dino Pepe, e delle organizzazioni professionali, il Consorzio di Tutela “Patata del Fucino IGP”.

Il progetto della valorizzazione delle patate della piana del Fucino è iniziato circa 7 anni fa dal lavoro di minuziosa ricerca e elaborazione della documentazione da parte del Coordinatore Nucci Mario e dell’Agronomo Bianchi Battista, coadiuvati dal lavoro svolto dai funzionari del CRAB (Centro di Ricerca AgroBio tecnologie) e della Regione Abruzzo. L’iter della valorizzazione ha portato al riconoscimento finale da parte della Comunità Europea e la conseguente iscrizione del prodotto “Patata del fucino” nella Gazzetta Ufficiale delle IGP-DOP il 18 maggio 2016.

L’AMPP in qualità di ente proponente si è fatto carico, convocando in diversi incontri tutti i protagonisti della filiera, di elaborare lo statuto approvato dal MIPAAF l’ottobre scorso. Il direttore dell’AMPP, Sante Del Corvo, ha evidenziato che questo non è un punto di arrivo ma un punto di partenza, ha invitato i presenti a valorizzare tutti i processi della filiera nel pieno rispetto del disciplinare di produzione ed evidenziare eventuali anomalie nell’interesse di tutti gli operatori legati all’IGP Patata del Fucino e per lo sviluppo del territorio.

“Ringrazio l’AMPP per il lavoro svolto nell’ottenimento di tale riconoscimento” – dichiara l’Assessore Dino Pepe – che è un fiore all’occhiello per tutta la regione, dimostrando la validità dei prodotti del Fucino e di tutta l’ortofrutta fucense, che rappresenta il 25% del PIL agricolo regionale”.

I membri del primo Consiglio di Amministrazione, composto da sei rappresentanti dei produttori e da tre confezionatori, sono:
Presidente: Di Pasquale Rodolfo
Vice Presidente: Torti Raffaele
Consiglieri: Angeloni Pasquale, Angelucci Alessio, Caiola Benedetto, Cambise Antonio, Di Berardino Gino, Di Pietro Cesidio e Faenza Maurizio.



Leggi anche

Lascia un commento