Nasce il comitato cittadino in difesa di Neurochirurgia: “Iniziamo la battaglia contro la chiusura”



Condividi su facebook
Condividi
Condividi su whatsapp
INVIA
Condividi su telegram
Telegram
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su email
Email
Condividi su print
Stampa

Avezzano. Riceviamo e pubblichiamo da Felice Marinucci (Presidente Comitato Cittadino in Difesa di Neurochirurgia).

E’ doveroso evidenziare come gli ultimi sviluppi riguardo il reparto di Neurochirurgia di Avezzano penalizzino il nostro territorio e non è possibile accettare che un così grande numero di persone venga privato di un bene necessario e di un servizio fondamentale.

In merito a questo argomento sottolineo la volontà di un gruppo di cittadini di unirsi e di dare vita ad un Comitato Cittadino in difesa di Neurochirurgia,civico apartitico e formato da cittadini provenienti da  diverse realtà sociali e professionali,che ha come obiettivo la tutela del nostro Ospedale e in particolare del reparto interessato.

Il suddetto comitato nasce con il proposito di coinvolgere tutti i cittadini che tengono a cuore la battaglia,associazioni e gruppi vari nella costruzione di un percorso che porti ad evitare la chiusura iniziando già con gli appuntamenti prefissati per la prossima settimana.

A tal fine il comitato si prefigge di entrare in dialogo costruttivo e propositivo con le istituzioni interessate e di sensibilizzare l’opinione pubblica su una tematica di vitale importanza,diventando così espressione di tutti quei cittadini che vogliono tenere duro e che non hanno intenzione di mollare.

In seguito agli eventi,dopo una riunione tra le prime dieci persone che hanno condiviso la nascita del comitato è stato scelto un Presidente e portavoce per consentire lo svolgimento delle attività preliminari.

Possono aderire e partecipare al comitato le persone e i soggetti civici che vogliono dare il proprio contributo scrivendo al seguente indirizzo di posta elettronica: “salva_neurochirurgia@libero.it”.

 




Lascia un commento