Musica e teatro, al Castello Orsini va in scena l’Amore con la Compagnia Realtà O-Scena



Condividi su facebook
Condividi
Condividi su whatsapp
INVIA
Condividi su telegram
Telegram
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su email
Email
Condividi su print
Stampa

Avezzano. Dopo Celano e Tagliacozzo la Compagnia teatrale Realtá O-Scena arriva ad Avezzano presso il Castello Orsini per parlare d’amore. Un bistrot, musica in sottofondo e un dibattito generazionale sul tema che fa muovere il “sole e le sue stelle”: l’Amore.

“Ero ma l’amore (è palindromo)” è uno spettacolo-concerto che nasce da una artistica combinazione tra la componente teatrale e la componente concertistica; il risultato è uno spettacolo capace di condurre lo spettatore attraverso l’avvicendarsi di storie d’amore attuali e storie d’amore che hanno fatto la “Storia” raccontate attraverso la narrazione teatrale ma anche attraverso canzoni d’amore, cantate dal vivo e accompagnate da musica del pianoforte.

L’Amore viene trattato in tutte le sue sfaccettature, dall’amore tradito all’amore non corrisposto, dall’amore elemosinato all’amore totale da una coppia di giovani che discorrono con due intellettuali. Non mancano sketch divertenti che sanno comunque dare, a loro modo, punti di riflessione.

La complessità dello spettacolo sta nell’armonizzazione tra la componente teatrale e quella concertistica; questo porta a dover ricorrere ad una serie di accorgimenti che metteranno di volta in volta in evidenza, attraverso il supporto tecnico, gli aspetti peculiari che si vogliono evidenziare per ogni singola situazione specifica.

Sul palco Andrea Adinolfi, un eccentrico pianista, Antonella Gentile nei panni di una cameriera-cantante, Francesco Frezzini e Marisa Di Bastiano due intellettuali, Sara Fadda e Alessandro Carattoli nel ruolo di teenager, Giustino Martorelli un bizzarro cameriere; alla regia Roberto Carattoli, mentre all’aiuto regia Annalisa Martorelli. Claudia Pietrangeli ai suoni e Federico Carattoli alle luci.

L’appuntamento è per il 21 febbraio alle ore 21:15 presso il Castello Orsini di Avezzano.




Lascia un commento