Mulo impaurito spacca una cabina dell’Enel e lascia un quartiere al buio



Condividi su facebook
Condividi
Condividi su whatsapp
INVIA
Condividi su telegram
Telegram
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su email
Email
Condividi su print
Stampa

Castellafiume – Un mulo impaurito spacca una cabina dell’Enel e un intero quartiere rimane senza energia elettrica. Il proprietario dell’animale si allontana e viene richiesto l’intervento dei carabinieri. E’ accaduto a Castellafiume, in una stradina del centro, dove scene di animali che circolano per il paese non sono di certo nuove.

Secondo la ricostruzione fatta dai militari della locale stazione, un uomo del posto stava attraversando il paese con sette muli, legati tra loro, come vuole la tradizione. Gli animali trasportavano della legna. L’ultimo mulo, quando è arrivato a una grata, in cui confluiscono le acque piovane, si è spaventato e irrequieto ha iniziato a scalciare e a muoversi e tirare gli altri con forza. Il carico che portava è finito contro la cabina dell’Enel è l’ha danneggiata. Una persona che ha assistito alla scena, quando ha visto che il proprietario degli animali si stava allontanando, ha iniziato a gridare ma l’uomo non si fermava.

Quando nel quartiere si sono resi conto che una ventina di abitazioni erano rimaste senza elettricità, il testimone ha allertato i carabinieri, al comando del maresciallo Giovanni Di Girolamo. I carabinieri hanno accertato il danno e richiesto l’intervento dei tecnici dell’Enel. In serata la situazione è tornata alla normalità.




Lascia un commento