Minacce di Morte per l’assessore Cerasani di San Benedetto Dei Marsi, “Io continuerò a lottare, sempre”



San Benedetto Dei Marsi – Minacce di morte per l’Assessore Comunale alla tutela dell’ambiente, allo sport e al commercio nel Comune di San Benedetto Dei Marsi Antonio Cerasani. Come ogni mattina la madre dell’assessore è uscita per prendere la macchina, e ha trovato sul tergicristallo una busta contenente una lettera con minacce di morte, l’assessore ha messo un post sul suo profilo social personale e poi sul gruppo di San Bebedetto dei Marsi, per far sapere a tutti di ciò che la famiglia sta vivendo. Cerasani si è poi recato ai Carabinieri per fare denuncia conto ignoti.
Questa  il fatto come riportato dall’Assessore sui social:
“Buongiorno, oggi, io e la mia famiglia, abbiamo ricevuto una MINACCIA DI MORTE, racchiusa in una lettera anonima, depositata sull’autovettura di mio padre,  parcheggiata davanti casa.
Non so il motivo qual è… O forse sì.
(Chi vuol capire, capisca).
Ma vi dico una cosa…
“Ci sono stati uomini che sono morti giovani ma consapevoli che le loro idee,
sarebbero rimaste, nei secoli, come parole iperbole,
intatte e reali come piccoli miracoli,
Idee di uguaglianza, idee di educazione.
Contro ogni uomo che eserciti oppressione.
Contro ogni suo simile, contro chi è più debole.
Contro chi sotterra la coscienza nel cemento.”
(Fabrizio Moro, Pensa).
Io continuerò a lottare, sempre.