Mille irregolari, per oltre un milione di euro. E’ solo l’inizio della squadra anti-evasione del comune di Avezzano



Condividi su facebook
Condividi
Condividi su whatsapp
INVIA
Condividi su telegram
Telegram
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su email
Email
Condividi su print
Stampa

Avezzano – Il sindaco Gabriele De Angelis, insieme al dirigente Massimiliano Panico, ha fatto visita ai dipendenti del Settore Tributi che in pochi mesi hanno recuperato oltre un milione di euro di tasse non versate.

“Un esempio virtuoso, che si può ripetere anche in altri settori. In pochi mesi, con un attento e assiduo lavoro di squadra, il settore Tributi ha recuperato un milione e 200mila euro di contributi non pagati. A rispondere sono stati tanti cittadini, che hanno scelto di mettersi in regola, versando quanto dovuto”, il commento del primo cittadino”, “ho incontrato i dipendenti. Più conosco il personale del Comune, i funzionari, i dirigenti e più mi convinco che abbiamo un potenziale importante che giorno per giorno può portare a risultati sempre maggiori. Abbiamo una classe dirigente giovane ma già con una maturata esperienza, che sicuramente ha avuto anche una buona scuola all’interno del Comune, che ha portato a una formazione continua. Continueremo ad andare in questa direzione: massima fiducia ai dirigenti affinché essi possano creare un ambiente di lavoro sereno. La politica deve essere attenta a tutti i processi di lavoro ma senza pressioni. Deve accompagnare soprattutto i cambiamenti. Il mondo gira velocemente e anche il Comune ha bisogno di una modernizzazione.

Grazie all’impegno del Settore e ai cittadini che si sono messi in regola, una prima parte del recupero di Imu e Tari non pagate, 300mila euro, sarà utilizzata per le opere di manutenzione delle aree verdi e degli impianti sportivi di tutto il territorio comunale.
L’obiettivo finale è riuscire ad abbattere l’evasione così da poter iniziare a pensare anche a possibili sconti sulle tariffe”.




Lascia un commento