Meteo. Dopo le deboli nevicate, arriva la pioggia. Migliora nel fine settimana



Condividi su facebook
Condividi
Condividi su whatsapp
INVIA
Condividi su telegram
Telegram
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su email
Email
Condividi su print
Stampa

Meteo. Sulle regioni settentrionali sta inizialmente nevicando a causa dell’ingresso di un’isoterma di – 4 dovuto ad una massa d’aria fredda di origine artico-marittima, più fredda in quota ma a causa della sua instabilità in grado di mulinare aria fredda verso i bassi strati ove è ristagnato, nei giorni precedenti, anche un  cuscinetto freddo, gli strati sia più alti che più bassi dell’atmosfera sono sufficientemente sullo zero o al di sotto dello zero per non consentire la fusione ai fiocchi di neve fino in pianura, ove è ottima anche la temperatura di rugiada al di sotto dello zero da favorire uno zero termico più basso e una temperatura misurata a bulbo umido consenziente. Da citare anche la cosiddetta omeotermia, ovvero il fatto che il profilo verticale troposferico fino ai bassi strati abbia temperatura omogenea di poco inferiore allo zero, cosicché i fiocchi di neve non si sciolgono nella loro caduta verso il suolo e la neve giunge fino al fondovalle.

Tornando a noi, le isoterme non favorevoli, a causa del richiamo più fresco meridionale, non faranno nevicare sulle nostre regioni centrali e del Centro-Sud, ma nevicherà nella giornata di venerdì fino a quote medie sulla dorsale appenninica, inclusa quella centrale abruzzese.

La neve scenderà in montagna, a causa dell’arrivo di una massa d’aria moderatamente fredda di origine polare-marittima, ossia proveniente dal Nord Atlantico che, dopo il passaggio di questo modesto sistema nuvoloso che porterà piogge deboli nella giornata di giovedì sulla nostra regione Abruzzo, specie sulla Marsica, entrerà insieme ad un’intensa e rapida perturbazione con annesso un profondo vortice di bassa pressione. Esso darà origine a piogge e temporali sia sulle regioni del Nord con nevicate sulle Alpi che sulle regioni centrali/meridionali con la neve che cadrà abbondantemente fino a quote medie anche sul nostro Appennino abruzzese che finalmente si ricoprirà di un bianco mantello. Neve a quote medio-alte anche sul resto della dorsale appenninica centro-meridionale.

Nel fine settimana, ci sarà un generale miglioramento del tempo che sarà seguito da un rialzo delle temperature massime su valori molto miti, mediante il rinforzo di un Anticiclone Subtropicale che favorirà bel tempo ma anche nebbie e foschie nelle pianure e nelle valli, mediante l’inversione termica e un abbassamento delle temperature minime. Dopo Natale, potrebbe esserci una vera e propria irruzione d’aria fredda artica e le nevicate sarebbero fino a bassa quota. Si tratta di un’ipotesi, perciò ne torneremo a parlare.