Maxi sequestro di oltre un milione di euro



Avezzano – Avrebbe compiuto nel corso degli anni una maxi evasione fiscale. Pierpaolo D’Annolfi, 39 anni, titolare di un’azienda con sede nel Fucino, è stato sottoposto a una misura cautelare di interdizione e ad un sequestro da oltre un milione di euro.

Secondo l’accusa, l’uomo avrebbe anche distrutto le scritture contabili dell’azienda impedendo di renderle disponibili nel corso di una verifica fiscale avvenuta nel 2016.

L’operazione è stata condotta dalla Guardia di Finanza di Sulmona. Il Gip del Tribunale di Avezzano, Francesca Proietti, ha disposto il sequestro di conti correnti postali, valori, titoli e altri beni immobile per un valore totale di 1 milione e 107 mila euro. L’imprenditore è rappresentato dagli avvocati Luca e Pasquale Motta.



Leggi anche

Lascia un commento