Massacra di botte la compagna: a processo



Condividi su facebook
Condividi
Condividi su whatsapp
INVIA
Condividi su telegram
Telegram
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su email
Email
Condividi su print
Stampa

Avezzano – Dovrà comparire questa mattina davanti al Giudice del Tribunale di Avezzano, Maria Proia, per rispondere dei reati di maltrattamenti in famiglia e lesioni aggravate. R.E.B., cittadino marocchino di 30 anni, è accusato di aver picchiato ed insultato quotidianamente per un lungo periodo la convivente al punto da renderle mortificante ed intollerabile l’esistenza.

Una volta, completamente ubriaco, l’avrebbe massacrata di botte davanti un negozio di via Napoli per poi trascinarla per i capelli in casa e continuare a picchiarla. In un’altra occasione, mentre erano in casa, le si sarebbe scagliato addosso con calci e pugni facendola mandandola in ospedale.

Da qui la denuncia a carico dell’uomo che oggi, accompagnato dai legali di fiducia, gli avvocati Luca e Pasquale Motta, dovrà presentarsi in aula per il giudizio.




Lascia un commento