Marsica Popolare “Avezzano deve recuperare il ruolo di città laboriosa e accogliente”



Condividi su facebook
Condividi
Condividi su whatsapp
INVIA
Condividi su telegram
Telegram
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su email
Email
Condividi su print
Stampa

Avezzano – In una affollata assemblea è stato presentato da Antonio Di Matteo, con il contributo di Marco Boleo, Rocco Di Micco, Isaia Cipollone e Sergio Venditti, il movimento Marsica Popolare. 

Marsica Popolare è un movimento di persone, donne e uomini,  impegnati nella società marsicana: nel mondo del lavoro, del sociale e delle professioni, che riconoscono come punto di riferimento gli insegnamenti del Magistero sociale. E’ un luogo d’incontro e di responsabilità per riflettere negli ambiti culturali la situazione socio-economica del territorio, per studiare le problematiche e per promuovere le opportunità di sviluppo. 

Marsica Popolare si riconosce nel popolarismo italiano che ha visto in Don Luigi Sturzo e Alcide De Gasperi persone lungimiranti che hanno segnato la storia del nostro Paese ed il cui pensiero continua ad essere riferimento anche nella situazione politica attuale e si riconosce nel Partito Popolare Europeo. 

Marsica Popolare preso atto delle difficoltà politiche che hanno portato allo scioglimento anticipato del Consiglio Comunale della Città, convinti che Avezzano è “Città territorio”, vuole dare un contributo al dibattito politico programmatico attraverso la ricerca della partecipazione e l’ascolto della società locale. Una fase necessaria per la carenza di analisi e di proposte per superare l’arretramento della Città e delle aree interne rispetto agli altri territori regionali. 

Lo scopo è quello di proporre alla nostra comunità un’agenda di governo privilegiando i temi decisivi per combattere il grave declino produttivo ed occupazionale con l’aggravarsi di vecchie e nuove povertà, valorizzando i corpi intermedi e promuovendo la sussidiarietà. Un richiamo a tutti alla responsabilità costituendo una rete con l’obiettivo di essere protagonisti in questa stagione. 

Avezzano Città Aperta, laboriosa e accogliente deve recuperare questo ruolo che ha smarrito nel tempo.

In conclusione è stato annunciato un prossimo evento per il prossimo 25 ottobre sul tema della partecipazione e della rappresentanza.