Mara Carfagna ad Avezzano per sostenere le ragioni del No al referendum



Condividi su facebook
Condividi
Condividi su whatsapp
INVIA
Condividi su telegram
Telegram
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su email
Email
Condividi su print
Stampa

Avezzano – Una sala convegni dell’istituto Don Orione di Avezzano particolarmente gremita, quella che ieri pomeriggio ha accolto con entusiasmo l’onorevole Mara Carfagna, in Abruzzo per sostenere le “ragioni del NO” al referendum costituzionale del 4 dicembre. Con la parlamentare di Forza Italia, si sono fatti sentire Emilio Iampieri, consigliere regionale, Gianni Chiodi, presidente emerito della Regione Abruzzo, Nazario Pagano, presidente regionale di Forza Italia, l’on. Fabrizio Di Stefano, coordinatore del Comitato abruzzese per il No, l’on. Paola Pelino e il parlamentare europeo Fulvio Martusciello. Maurizio Bianchini, vice coordinatore regionale e coordinatore comunale di Forza Italia, febbricitante ma in prima fila, ha lasciato la moderazione degli interventi ad Armando Floris.

Significativa, nella prospettiva ormai prossima delle elezioni comunali di Avezzano, la presenza all’incontro degli esponenti dei partiti alleati, come Tiziano Genovesi di “Noi con Salvini”, e dei movimenti civici di centrodestra che hanno affrontato insieme a Forza Italia la campagna per il NO e che stanno già lavorando per dare vita a un fronte comune che sia alternativo all’amministrazione Di Pangrazio. In questo senso si sono pronunciati dal palco con estrema determinazione e chiarezza di contenuti Lorenzo De Cesare di Alleanza di Centro per Avezzano e Sandro Stirpe di Partecipazione popolare, ribadendo la volontà a individuare un percorso comune, tanto da strappare l’impegno della Carfagna – applauditissima – a tornare presto ad Avezzano per supportare la coalizione di centrodestra avezzanese nella competizione per l’elezione del nuovo sindaco del capoluogo marsicano.




Lascia un commento