Mancano strutture per ospitare i concerti: Kimera Rock annulla gli eventi di agosto



Condividi su facebook
Condividi
Condividi su whatsapp
INVIA
Condividi su telegram
Telegram
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su email
Email
Condividi su print
Stampa

Avezzano – “Un’occasione persa, d’accordo, ma anche uno stimolo a riprogrammare le attività future con ancora maggiore entusiasmo. Nella certezza di uscire vincitori dalle prossime, eccitanti sfide che già si profilano all’orizzonte”.

È con profondo rammarico che lo staff del Kimera Rock si trova costretto ad annunciare l’annullamento dei concerti di Hevia e dei Zen Circus previsti per l’11 e il 12 agosto p.v.
Insormontabili problemi di natura strutturale non hanno consentito la realizzazione dei due importanti eventi. “In seguito ad una imprevedibile sovrapposizione cronologica con altre manifestazioni, infatti, non è stato più possibile avere a disposizione delle location in grado di ospitare la due giorni di grande musica italiana e internazionale. Con il supporto della nuova amministrazione del comune di Avezzano, si è cercato di rischedulare a stretto giro i due appuntamenti, ma il fitto calendario d’impegni degli artisti non ha consentito di trovare nell’immediato due date disponibili”.

“Ovviamente, lo staff del Kimera Rock tiene precisare fin da ora che, nei mesi a venire, l’impegno per recuperare queste due gig sarà totale, soprattutto per accontentare i tanti ragazzi che avevano manifestato il proprio interesse a partecipare ai due live. È per loro, ma anche più in generale per tutta la cittadinanza e per i tutti coloro che nel corso di questi anni ci hanno sostenuto ed apprezzato, che torneremo presto e con rinnovato slancio a dare il nostro contributo alla vita culturale e civile del nostro territorio. Nella speranza che questo momento di difficoltà possa servire anche a mettere in evidenza l’ormai annoso problema della carenza di strutture: nel 2017, una realtà come quella del capoluogo marsicano ha bisogno di spazi -al chiuso e all’aperto- che permettano a chi come noi si prodiga da anni con grandi sacrifici e tanta dedizione, di poter lavorare con maggiore serenità e maggiori certezze nella programmazione e nella proposizione di eventi”.

“Siamo convinti che con il sostegno delle istituzioni e con la competenza e con i tanti, positivi riscontri ottenuti fino ad ora, riusciremo presto a superare questa criticità e a tornare in pista più agguerriti che mai.  Nessuno fermerà la Raw emotion!”. (L.T.)




Lascia un commento