Lusi e Di Felice (PD) «Alfonsi ha finalmente palesato l’inefficienza della gestione della Provincia dell’Aquila”



Condividi su facebook
Condividi
Condividi su whatsapp
INVIA
Condividi su telegram
Telegram
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su email
Email
Condividi su print
Stampa

Alessandro Lusi e Chiara Di Felice, del Partito Democratico, rintuzzano la polemica sullo stato di abbandono della strada provinciale Simbruina SP63, intimando al delegato provinciale alla viabilità, Gianluca Alfonsi, di Fratelli d’Italia, di assumersi le proprie responsabilità

Capistrello – «È con un certo imbarazzo che ci troviamo a rispondere alla nota del Consigliere Alfonsi che di fatto, non fa che rimarcare l’inefficienza della macchina amministrativa provinciale. Quando si è pronti a criticare le scelte fatte nel passato, vantandosi comunque degli interventi fatti e di quelli programmati in futuro, si palesa la voglia di voler fare tanta politica a chiacchiere, mettendo in pratica soltanto fumo negli occhi.» Queste le parole del segretario del circolo del PD di Capistrello, Lusi Alessandro, e della consigliera comunale, sempre del PD, Chiara Di Felice.

In una nota alla stampa, i due esponenti del PD sottolineano. «Ben vengano i finanziamenti richiesti pari a 1.800.000 € per i lavori di messa in sicurezza, ma se fosse stato attento a leggere il nostro comunicato – il riferimento è al consigliere provinciale Alfonsi (Fdi) – si sarebbe reso conto che si parla di manutenzione ordinaria che va al di là di ogni intervento di manutenzione straordinaria.»

«Ed è proprio dal 2018 che quel tratto di strada, tra mille difficoltà, viene percorso da automobilisti e motociclisti in un’unica carreggiata, a causa della fitta vegetazione che ormai sta ricoprendo gran parte degli spazi percorribili. Ovviamente, più la vegetazione si infittisce, più diventa difficoltoso e dispendioso intervenire.» continuano i due referenti del partito democratico.

Poi l’affondo. «Ridicoli i riferimenti alla guida PD della stessa provincia; l’attuale Onorevole Pezzopane è stata alla guida del Consiglio Provinciale fino al 2010, seguita successivamente dalla giunta Del Corvo e così via. Che la mancata manutenzione ordinaria sia da attribuire al lontano 2010 dimostra ancora di più di quanto si voglia fare polemica su una realtà che dice tutt’altro.»

«Anziché attendere con ansia l’esito della riunione in videoconferenza con il senatore D’Alfonso» dicono Lusi e Di Felice, «Sarebbe auspicabile che lo stesso consigliere, insieme a qualche suo referente del Comune di Capistrello, sposino l’iniziativa e collaborino per il bene comune. Ad oggi abbiamo notato soltanto un gran numero di spettatori non paganti, pronti a rivendicare iniziative interessanti come quella del passaggio della Strada Provinciale Simbruina alla gestione Anas

Poi la conclusione. «Siamo comunque lieti di comunicare, visto il suo disinteresse, che l’iter, pur avendo molti cavilli burocratici, procede per il verso giusto. Auspichiamo di poter concludere nel minor tempo possibile, almeno lo stesso consigliere non avrà più grane e scocciature su tematiche che riguardano la sua attività politica.»

Comunicato stampa