Lotta al randagismo, Eligi, M5S, e l’assessore Angela Salvatore in visita al canile di Collelongo



Condividi su facebook
Condividi
Condividi su whatsapp
INVIA
Condividi su telegram
Telegram
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su email
Email
Condividi su print
Stampa

Avezzano – Ieri, 19 luglio, si sono recati in visita presso il canile di Collelongo il consigliere comunale del M5S Francesco Eligi e l’assessore del Comune di Avezzano Angela Salvatore per cercare soluzioni al fenomeno del randagismo.

Questo fenomeno è spesso più consistente nel periodo estivo a causa dell’incremento degli abbandoni.
Tuttavia esso non è alimentato solo dagli abbandoni ma anche da scelte poco consapevoli dei proprietari, come far vagare i cani sul territorio incustoditi o decidere di fare nuove cucciolate. Senza contare poi che spesso molti proprietari non mettono un microchip al proprio cane, contravvenendo tra l’altro a un obbligo di legge.

In Marsica due sono i canili convenzionati con il Comune di Avezzano: uno si trova a Collelongo e l’altro nel paese di Sante Marie. Gran parte dei randagi presenti in queste strutture proviene da Avezzano. A Collelongo, infatti, su circa 300 cani, sono circa 50 quelli che provengono da Avezzano, mentre a Sante Marie sono un’ottantina. Questa situazione comporta anche dei costi per la collettività e il Comune di Avezzano spende di fatti circa 100 mila euro ogni anno per entrambi i canili.

Combattere il fenomeno del randagismo è una battaglia necessaria ed è innanzitutto una battaglia di civiltà. I nostri amici a quattro zampe non sono dei giocattoli da buttar via quando ci hanno stufato. Sembra che questo, ahimé, molta gente non lo abbia capito.

Affermava Gandhi:<< La civiltà di un popolo si misura dal modo in cui tratta gli animali>>.

P.S.       Prima di comprare un cane, recatevi ai canili. Ci sono amici di tutte le razze che cercano una casa e dei padroni che sappiano amarli per davvero.

 

 

 

 




Lascia un commento