L’osservatorio di Campo Imperatore trasformato in una scultura di neve e ghiaccio



Condividi su facebook
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su linkedin
Condividi su email
Condividi su print

Abruzzo – La neve, il vento, il gelo: sono questi gli ingredienti che hanno tramutato il celebre osservatorio astronomico che si trova a Campo Imperatore, esattamente a quota 2150 metri di altitudine, in una sorta di scultura bianca fatta di neve ghiacciata. Tutto appare immobile, cristallizzato, metafisico.

La scenografica fotografia è stata scattata da Iri Neroni nella giornata di ieri, quando il sole si è riappropriato del suo spazio e ha illuminato lo straordinario spettacolo creato dalla natura e dalla sua forza straordinaria. Il vento, con la sua gelida potenza, ha creato delle vere e proprie opere d’arte che paiono sfidare la stessa forza di gravità. Meraviglie d’Abruzzo!