“L’omosessualità non è sinonimo di diversità, ogni persona ha il diritto di essere ciò che vuole”: Andrea Marini si racconta



Condividi su facebook
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su linkedin
Condividi su email
Condividi su print

Tagliacozzo – Andrea Marini, giovane di Tagliacozzo, senza filtri e senza paure davanti ai nostri microfoni, ha deciso di raccontare la sua storia, una di quelle storie che emozionano e fanno riflettere: “Spero che al termine di questa intervista, le persone, anche quelle più scettiche, riescano a comprendere che gli omosessuali non sono diversi, sono persone da rispettare come tutte le altre”, afferma Andrea.

Una storia di amore, passione ma anche bullismo: “Ho purtroppo avuto momenti non felici, qualcuno mi ha deriso, altri pronunciato parole che non sto qui a ripetere”, ci racconta il giovane di Tagliacozzo.
“Sono felice di aver costruito una storia d’amore vera e sincera che va avanti ormai da 7 anni. La mia famiglia è serena, non c’è stato neanche il bisogno di dirlo in casa”, conclude Andrea, il quale spera che l’omofobia venga presto ‘debellata’.
Reporter Manuel Conti

VIDEO INTERVISTA

"L'omosessualità non è sinonimo di diversità, ogni persona ha il diritto di essere ciò che vuole": Andrea Marini si racconta
"L'omosessualità non è sinonimo di diversità, ogni persona ha il diritto di essere ciò che vuole": Andrea Marini si racconta