L’Ing. Simone Chicarella ricevuto in municipio al suo rientro dalla missione in Antartide



Tagliacozzo  – Sabato 27 gennaio, alle ore 12, nella Sala Consiliare del Comune della Città di Tagliacozzo il Sindaco Vincenzo Giovagnorio e l’Amministrazione Comunale accoglieranno l’Ing. Simone Chicarella, al suo rientro quale Station Leader della 32a spedizione e del 13° “Winter-over” in Antartide. L’importante spedizione al Polo Sud, presieduta dal giovane tagliacozzano, è iniziata l’8 novembre 2016 e si è conclusa il 23 dicembre scorso.

All’Ing. Chicarella verrà conferito dal Sindaco un Attesta di Benemerenza Municipale per gli altissimi meriti scientifici e professionali conseguiti in virtù del lavoro svolto nella citata Missione quale garante del buon funzionamento della piattaforma scientifica Concordia e dell’efficienza del suo equipaggio. Simone Chicarella, nato a L’Aquila il 6 maggio 1981, ma residente da sempre a Tagliacozzo, è laureato in ingegneria elettronica ed è Tecnico di laboratorio nel Dipartimento di Ingegneria dell’informazione, dell’elettronica e delle telecomunicazioni dell’Università La Sapienza di Roma.

Vive a Roma ed è sposato con la dott.ssa Alessandra Intraversato. Nel periodo sopra citato è stato organizzatore e gestore delle attività della Base antartica “Concordia”, delle risorse e del personale. Ha seguito personalmente, nell’occasione, nove esperimenti scientifici: SuperDarn, Radar per lo studio dei moti convettivi del plasma ionosferico; Saoz, spettrometro nell’U.V. e nel visibile per la misurazione di ozono e del diossido d’azoto; Magnet, per la misurazione del campo magnetico assoluto terrestre; Geowaves, per la misurazione ad alta velocità di acquisizione del campo magnetico terrestre; Chinstrap, per il rilevamento e il contatore di neutroni liberi; Hamstrad, radiometro per la misura dei profili di umidità e della temperatura dell’atmosfera; Netlander, per la misurazione del campo magnetico in ambienti extraterrestri; Sismo, sismometri per la comprensione della propagazione dei terremoti; Isacco: per la misurazione della scintillazione ionosferica tramite segnali G.P.S. Dopo questa esperienza, tornerà a lavoro presso l’Università La Sapienza di Roma.




Leggi anche

Lascia un commento