L’impegno e la dedizione di Pasquale Trabucco, per ripristinare la festa del 4 novembre, passano anche dalla Marsica


Tutti conosciamo e celebriamo la festa del 4 novembre, Giornata dell’Unità Nazionale e delle Forze Armate, istituita cento anni fa, nel 1919 ma resa una “festa mobile” quindi di fatto non più un giorno festivo vero e proprio, dalla legge n°54 del 5 marzo 1977.

Il 5 luglio di quest’anno è stata lanciata una petizione da Pasquale Trabucco, ripresa poi dal comitato #NOISTIAMOCONPASQUALETRABUCCO, che chiede il ripristino del 4 novembre come giorno festivo a tutti gli effetti. 

Pasquale Trabucco, Ufficiale di Fanteria 100° corso e paracadutista dell’ ANPDI, è stato il primo a credere in questo progetto, riuscendo a sensibilizzare circa due milioni di persone per ridare l’importanza che merita a quella data che segna la fine della Grande Guerra e il vero completamento dell’Unità d’Italia. <<È fondamentale che tutti, giovani ed adulti, riconoscano quanto è importante il 4 novembre nella storia del nostro Paese. Questa festa è quella che più rappresenta gli italiani poiché, nel 1919, non c’erano fazioni a dividere il popolo, tutti erano semplicemente italiani.>>

Per Pasquale è sempre stato imprescindibile commemorare le vittime di quel conflitto che si sono sacrificate per la Nazione andando a combattere molto lontano dalle loro case.
Nel 2018, ha infatti percorso circa 1500km a piedi da Predoi (BZ), il paese situato nel punto più a nord d’Italia, fino al comune più a sud, Porto Palo di Capo Passero (SR) per rendere omaggio e visitare quarantaquattro monumenti in onore dei caduti durante la 1^ Guerra Mondiale, eretti nei vari paesi della penisola.
Il suo viaggio ha fatto tappa anche a Tagliacozzo, paese in cui Pasquale possiede anche una casa, fermata “obbligata” per un problema alla gamba sinistra: <<La tappa ufficiale nella Marsica era Civitella Roveto, ma a Vittorio Veneto ho subito un infortunio alla gamba e, una volta a Magliano, mi sono fatto portare da un amico in ospedale per poi riposare cinque giorni nella mia casa a Tagliacozzo. Questo stop mi ha permesso poi di continuare e affrontare tutti i kilometri che mi mancavano fino alla Sicilia.>> 
Nei cinque giorni nel nostro territorio, Pasquale ha chiesto al sindaco di Tagliacozzo di firmare un tricolore proveniente da Reggio Emilia che ha poi consegnato, il 28 ottobre seguente, a Barbara de Nardi, ex assessore al centenario del comune di Vittorio Veneto, città dove sono stati celebrati i cento anni della vittoria decisiva.

Come è nata l’idea di questo lungo cammino? <<Nel 2011 partecipai ad una gara podistica di 100km, la corsa del Passatore da Firenze a Faenza e ho gareggiato con il basco di reggimento e il tricolore. Alla fine di quel percorso, stremato, ho deciso di fare questo cammino, scegliendo il 2018 come data per ricordare i cento anni dalla fine del primo conflitto mondiale.>>

Il 27 marzo scorso, Pasquale, per il suo impegno ha ricevuto anche un riconoscimento politico e militare presso l’Altare della Patria e nei giorni scorsi ha assistito alla visita del presidente Mattarella nella Marsica.

<<Noi del comitato ci auguriamo di riuscire nella nostra impresa, siamo molto fiduciosi, vogliamo ridare un grande valore alla festa dell’Unità Nazionale e delle Forze Armate. Se non ci riconosciamo noi come popolo, come fanno in Francia (il 14 luglio n.d.r.) e negli U.S.A. (il 4 luglio n.d.r.), come possiamo pretendere che l’Europa e il mondo intero ci riconosca come tale?>>

FOTO DI MANUEL CONTI

 

Promobox

Alla Scoperta Della Scuola Di Alta Formazione 'Sapere Aude': Aperte Le Iscrizioni Per I Nuovi Corsi Di Formazione

Tanti i percorsi formativi e di aggiornamento su scala nazionale che questa scuola, da oltre 6 anni, propone ai tanti corsisti che si immergono in nuove esperienze, ampliando il loro bagaglio culturale con passione e dedizione, grazie anche al lavoro di un team altamente qualificato e specializzato, vicino alle esigenze di ognuno di loro.


Invito alla lettura

Ultim'ora

L’atleta avezzanese Manuel Coccia premiato con il Giglio d’Oro per il Judo

Avezzano – Giovedì 6 ottobre alle 21, all’Auditorium San Domenico di Foligno è stato assegnato il ‘Giglio d’oro‘, in una serata condotta da Marco Taccucci e Gloria Panfili. Un evento ...


Civitella Roveto in lutto per la scomparsa di Alfio Calzetta, ex dipendente storico del Comune e allenatore di calcio

Civitella Roveto – La comunità di Civitella Roveto piange la scomparsa di Alfio Calzetta. Tra i tanti che stanno manifestando il loro cordoglio ci sono ...

Mandragora scambiata per spinaci, spuntano due nuovi presunti casi a Bergamo: lotto proverrebbe dalla Marsica

Marsica – Due nuovi presunti casi di intossicazione da mandragora sarebbero stati registrati nelle ultime ore a Bergamo, dove sarebbe arrivato un lotto proveniente da ...

Alla giornalista Monica Pelliccione il Premio d’eccellenza “Città del Galateo” per “Alla corte di Margherita”

Alla giornalista Monica Pelliccione il Premio d’eccellenza “Città del Galateo” per “Alla corte di Margherita”. La cerimonia, ieri, a Roma Con l’ultimo libro “Alla corte ...

Rinnovo Collegio Regionale Maestri di Sci, Angelosante: “Regolamento utilizzato per il rinnovo non è mai stato approvato dalla regione Abruzzo”

Ovindoli – ” Era doveroso da parte mia portare all’attenzione della Commissione consiliare di ‘ Vigilanza ‘, presieduta dal collega Pietro Smargiassi, una richiesta di ...