L’I.I.S. ”E. Majorana” verso la meteorologia: nasce METEO MAJORANA



Condividi su facebook
Condividi
Condividi su whatsapp
INVIA
Condividi su telegram
Telegram
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su email
Email
Condividi su print
Stampa

Avezzano. L’Istituto di Istruzione Superiore “Ettore Majorana” di Avezzano si è dotato, tra altre avveniristiche attrezzature, anche di una stazione meteo professionale Davis Vantage Pro2 plus, progettata secondo le linee guida della World Meteorological Organization, la prima e unica stazione meteorologica a utilizzare una tecnologia radio ad ampio spettro che garantisce la trasmissione wireless dei dati fino a 300 metri. La dotazione è stata possibile grazie al progetto “Spazio digitale per apprendere e comunicare in modo alternativo“, finanziato con i Fondi Strutturali Europei del Programma Operativo Nazionale 2014-2020 per la Realizzazione di Ambienti Digitali. Con tale progetto, ideato e predisposto dal Prof. Giandomenico Petrollini, si sta realizzando uno spazio alternativo per l’apprendimento in grado di accogliere attività diversificate per più classi o gruppi di alunni con arredi e tecnologie per la fruizione individuale e collettiva che permettono la rimodulazione continua degli spazi in coerenza dell’attività didattica prescelta, anche al fine della formazione interna dei docenti.

In particolare, con la stazione meteo vengono monitorati in tempo reale i principali parametri atmosferici quali temperatura, pressione, umidità, velocità e direzione del vento, quantità di precipitazioni piovose, intensità della radiazione solare e intensità della radiazione UV responsabile dei pericolosi eritemi dermici.

Il Prof. Petrollini ha registrato la stazione del Majorana presso la National Oceanic and Atmospheric Administration (NOAA) per partecipare al Citizen Weather Observer Program (CWOP) ovvero il programma della rete mondiale di stazioni che collaborano per la predisposizione di modelli di previsione del tempo.

Nel progetto meteo sono coinvolti anche i professori Stefano Bignotti e Lia Silvagni, rispettivamente insegnanti di Fisica e di Scienze del Majorana.

I grafici dell’andamento temporale dei dati meteo del Majorana sono visibili al link http://www.findu.com/cgi-bin/wxpage.cgi?call=FW0209&units=metric&last=240

mentre quelli in tempo reale possono essere visualizzati nel pannello raggiungibile al link http://www.findu.com/cgi-bin/panel.cgi?call=FW0209&units=metric

Presto verrà predisposta un’apposita pagina web per la visualizzazione dei dati. Gli obiettivi specifici che si intendono perseguire sono quelli di avvicinare gli studenti allo studio della Meteorologia e della Fisica dell’atmosfera, allo studio delle tecnologie informatiche e telematiche per la trasmissione e la messa online dei dati, con l’attivazione di un ambiente che permette attività individuali, in piccoli gruppi o per classi ‘estese’ ed eterogenee, superando l’insegnamento di tipo trasmissivo con la trasformazione dello scenario della lezione frontale tradizionale in nuove didattiche laboratoriali, per poter accedere e utilizzare tecnologie aggiornate ed efficaci per la didattica attraverso un nuovo modello di fruizione degli spazi differenti da quelli individuati dal concetto classico di aula.

Con tale iniziativa ancora una volta l’I.I.S. Majorana centra in pieno lo spirito  attraverso il quale la scuola si rende protagonista, attraverso l’uso delle tecnologie e di nuovi ambienti di apprendimento,  della rivoluzione didattica attualmente in atto in Italia.

 

 




Lascia un commento