LFoundry, De Angelis: “Auspichiamo nuova competitività dello stabilimento”



Condividi su facebook
Condividi
Condividi su whatsapp
INVIA
Condividi su telegram
Telegram
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su email
Email
Condividi su print
Stampa

Avezzano – Insieme al vice presidente della Regione Giovanni Lolli, all’assessore comunale alle Politiche del lavoro, Pierluigi Di Stefano, ai consiglieri Alessandro Pierleoni e Arianna Stati a tutte le sigle sindacali nazionali accompagnate dai rappresentanti locali e dalle rsu, a seguito della firma del contratto di solidarietà all’LFoundry, il sindaco di Avezzano Gabriele De Angelis ha partecipato al tavolo del Ministero del lavoro, in cui c’è stato un incontro per illustrare i lavori che si stanno portando avanti per la redazione di un nuovo piano industriale, teso a consolidare il più possibile la situazione esistente, non escludendo nemmeno ipotesi che potrebbero ragionevolmente aumentare la competitività dello stabilimento. Così come spiegato dal responsabile Human Resources & Corporate Affairs, Fabrizio Vittorio Famà.


“Il mio apprezzamento ai dipendenti”, il commento del primo cittadino di Avezzano al termine dell’incontro, “che per l’ennesima volta danno prova di maturità e collaborazione con l’azienda, rinunciando a parte dei loro emolumenti per un tempo determinato. L’auspicio è che questo sforzo sia ben ripagato al più presto. Un nuovo appuntamento per seguire costantemente questa fase aziendale è stato fissato per l’inizio del nuovo anno.


LFoundry con i suoi 1500 dipendenti rappresenta uno dei più importanti insediamenti industriali della nostra Regione e per questo va tutelato in tutti i modi”.




Lascia un commento